Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 27 gennaio 2010

ciambelline al vino



Questa è un'altra ricetta di quelle che mi riportano nella mia terra di origine, la ciociaria, dove ovunque andavi, a trovare qualcuno in casa, o a mangiare in una trattoria, a fine pasto ti offrivano sempre le ciammellette, le ciambelline al vino, chiamate anche mbriachelle, ma anche in casa nostra c'erano sempre, perchè si compravano dal fornaio.
In casa non abbiamo mai provato a farle, mi ricordo che c'era la nonna di una mia amica che le faceva sempre e non nego che quando andavamo a trovarla non ce ne andavamo da lì finché il barattolo era vuoto!
In realtà non è un dolcetto ciociaro, ma tipico laziale, precisamente della zona della provincia di Roma.

Ora con il blog mi è venuta voglia di farle, e le trovo anche molto utili se non avete uova in casa e volete fare dei biscottini!

ingredienti:

500 g farina
1 bicchiere zucchero
1 bicchiere vino rosso
1 bicchiere olio semi
1 cucchiaino lievito
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaio di semi di anice (facoltativo)

procedimento:
Setacciare la farina col lievito e mescolarla con il sale e lo zucchero.
disporla a fontana e versare al centro l'olio e il vino.
Impastare bene e formare una palla che dovrà riposare 30 minuti in frigo.
Dividere la pasta e formare tanti "salsicciotti" spessi poco meno di un dito e lunghi una ventina di cm, formare quindi le ciambelle e pressare delicatamente la parte superiore in un piatto di zucchero semolato (più è grosso e meglio è).
Cuocere a 180 gradi per 15 minuti circa o fino a quando non saranno dorate in superficie, i minuti di cottura dipendono dalla grandezza delle ciambelline quindi bisogna andare ad occhio.

Nessun commento:

Posta un commento