Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 27 gennaio 2011

gnocchi di polenta taragna al gorgonzola

Elisina, questi li ho fatti proprio per il tuo contest ;-)

La polenta taragna è tipica della Valtellina, delle Valli Bresciane e Bergamasche.
In genere viene preparata con farine miste di mais e di grano saraceno, e viene condita con una buona quantità di burro e formassi semigrassi, come Branzi, Casera o Fontina, molto spesso anche con il gorgonzola.

Questi gnocchi giganti sono un ricordo di infanzia di mio marito che, quando era piccolo, in casa aveva sempre un po' di polenta che avanzava, ci faceva una bella palla tra le mani, la riempiva di gorgonzola e poi la metteva a scaldare sulla stufa a legna.

E allora ogni tanto mi diverto a farle, quando preparo la polenta se ne prepara sempre un po' di più perchè quella avanzata mangiata il giorno dopo è sempre più buona!

Quindi non vi posso indicare le dosi degli ingredienti.
Prendete la polenta, ci fate dei bei dischi, mettere dentro 2-3 cucchiaini di gorgonzola dolce e chiudetele per bene, altrimenti poi in forno uscirà tutto il ripieno.

Poi tuffatele e fate fare un bel bagnetto su abbondante grana padano, le adagiate su una teglia ben imburrata, aggiungete della salvia e del burro sopra gli gnocchi e fate gratinare in forno per almeno 20 minuti.


Dite cheese!


15 commenti:

  1. Da buona bergamasca adoro la taragna e questi tuoi gnocchi sono ghiottissimi!!!!!!! Brava Stella, un abbracio!

    RispondiElimina
  2. vanno bene si...che buoni che devono essere... li devo assolutamente provare!!!

    RispondiElimina
  3. Domenica mi faccio dare un pò di avanzo di polenta da mia "suocera" e sicuro li faccio... a casa mia, perchè lei odia il gorgonzola.

    RispondiElimina
  4. quando sono da mia sorella a bergamo me la fa sempre la taragna e questa tua ricetta di gnocchi mi interessa tanto...
    baci da lia

    RispondiElimina
  5. Che buoni!! Io li adoro e magari li avessi per il pranzo di oggi! Un abbraccio e buonissimo fine settimana

    RispondiElimina
  6. stella.... che cosa mi hai ricordato! una vacanza tanti tanti anni fa in Val brembana, polenta taragna a gogo.... che buona! bella l'idea delle palline di polenta.... un bravo anche a tuo marito.... un bacione ELY

    RispondiElimina
  7. @ Speedy non sapevo tu fossi bergamasca :-)

    @ Elisina sono contenta :-)

    @ Kika ma il nel contest c'erano solo 3 formaggi possibili, tu puoi sempre mettere un altro formaggio ;-)

    @ Lia allora tu conosci già la taragna, eh?

    @ Marifra buon w-e anche a te ;-)

    @ Ely è già la seconda volta che ti faccio venire in mente vecchi viaggi dopo Barcellona, eh? Un bacio!

    RispondiElimina
  8. Stella questi gnocconi sono da sbavo!!!!!!
    Adoro la polenta, e condita così dev'essere spettacolare.. ti dirò che ho anche la stufa a legna.. si si..^_^

    RispondiElimina
  9. Ma che goduria! Altro che polenta avanzata, credo che la preparerò appositamente per questi fantastici gnocconi, adoro il gorgonzola!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao! Grazie per il sostenimento! Davvero ottimi questi gnocchi di polenta! Ciao ripasserò presto!!

    RispondiElimina
  11. mi piace moltissimo polenta e formaggio, ma la taragna non ' ho mai mangiata...rimedierò.
    se passi a trovarmi hai avuto una nomination...

    RispondiElimina
  12. Ciao Stella!!! Amo la polenta taragna, ma proprio tanto. Ne ho ancora mezzo sacchetto in dispensa e se non ti dispiace ti rubo la ricetta. sono certa che farò la gioia del mio fidanzato! :o)

    RispondiElimina
  13. Fantastici questi gnocchi!

    Scusa, non ho fatto in tempo a fare una ricetta con le nocciole, sono stata in viaggio per due settimane e sono appena tornata.

    Mi guardero' i risultati degli altri :-)

    ciao

    Alessandra

    RispondiElimina
  14. Anche io adoro la polenta, soprattutto quella avanzata!!!! Se la si ricicla cosi poi e' irresistibile!!!! Che buoooona!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  15. Questa ricetta siiiiii che mi piaceeeee!!!!
    Adorabile la polenta taragna con burro e salvia è la morte sua!!!
    Complimenti e un abbraccio

    RispondiElimina