Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 24 ottobre 2012

filetto di cernia in oliocottura alla Gianni


Che cosa fate voi quando inaspettatamente vi svegliate la mattina alle 5 per un gran caldo?
Andate in bagno?
Andate in cucina a bere un bicchiere d'acqua?
E' quello che ho fatto io questa mattina, ma ahimé ritornata a letto non ho ripreso sonno, ma dico io, siamo quasi a novembre, ancora mi sveglio come in piena estate sudata fradicia? Eppure sono molto lontana dalla menopausa, non oso pensare alle mie notti insonni tra una decina di anni :-D
Quindi alle 6 rassegnata mi sono alzata e la prima cosa che faccio mi preparo un bel caffè.

Poi ho pensato, cosa faccio fino alle 7,30, ora in cui sveglio la figlia?
Mi leggo il mio bel libro, visto che sono arrivata ad una fase molto interessante?
Guardo le notizie di prima mattina?

Ma no, accendo il pc e decido una volta per tutte di scegliere una ricetta dal blog di Gianni, domani è 25 e scadono i termini per partecipare al giochino di Flavia :-)
E' tutto il mese che ho passato ai raggi X il blog di Gianni e ogni giorno cambio idea sulla ricetta da riprodurre, è incredibile come un gioco apparentemente innocente ti faccia conoscere in modo così approfondito una persona, diciamo pure che io Gianni lo conoscevo già, incontrato di persona diverse volte, ma lui nel suo blog non si risparmia di certo a raccontare pezzi e aneddoti della sua vita, mi piace proprio leggerlo.
Mi piacciono anche un sacco le sue ricette, e la ricetta che mi ha particolarmente incuriosito è questa tecnica di Moreno Cedroni, l'oliocottura, tra l'altro ho scoperto che Moreno è uno dei suoi chef preferiti, quindi ho imparato anche questa tecnica nuova, già sentita nella trasmissione Masterchef dove alcuni partecipanti facevano a gara a copiare le grandi tecniche di famosi chef.
Quindi ho scoperto che il nostro caro Gianni è un gran fanatico di finger food ne ha davvero tante versioni sul suo blog, è stato davvero difficile scegliere!


Non ho cambiato una virgola la ricetta di Gianni, tranne che gli spinaci non li ho lessati ma ripassati direttamente in padella da crudi.

INGREDIENTI

Filetto di cernia
Olio extra vergine d'oliva
Spinaci in foglia
Aglio
Peperoncino
Sale


PREPARAZIONE

Togliere la pelle dai filetti e tagliare dei quadrati di dimensione dai 2 ai 3 cm.


Mettere a scaldare una pentola con olio EVO in quantità sufficiente ad immergere completamente i pezzetti di filetto di cernia e portarlo a circa 60-70 °C.

Immergere i pezzetti di pesce nell'olio ed attendere fino a quando i filetti non assumono una colorazione biancastra, quindi toglierli. E' meglio non cuocerli troppo per evitare che poi si sfaldino.
In un'altra padella versare un poco di olio EVO con uno spicchio d'aglio ed un peperoncino e lasciare sul fuoco a fiamma moderata in modo che si insaporisca. Saltare gli spinaci qualche minuto e spegnere quando sono belli asciutti. Aggiungere un pizzico di sale.
Posizionare a strati in un piattino un pezzetto di pesce, un poco di spinaci, un altro pezzetto di pesce ed un altro poco di spinaci.
Infilzare il tutto con uno stuzzicadenti ed aggiungere qualche granello di sale grosso.

Appaluso a Gianni che è riuscito a creare dei finger food così eleganti ma soprattutto gustosi anche con degli spinaci! Non è facile trovarli nei finger food non vi pare?

































Con questa ricetta sono stata piacevolmente ospite di Gianni con il gioco



11 commenti:

  1. Bravissima Stella.
    L'oliocottura è una delle tecniche che preferico con il pesce in quanto, contrariamente a quello che si potrebbe pensare non si impregna per nulla di olio e lascia intatto tutto il suo sapore.
    Il tuo risultato è eccellente ma non avevo dubbi al riguardo.
    Confermo che adoro i finger food ma soprattutto mi piace preparare degli antipasti fatti di piccoli assaggi così da gustare più ricette.
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa cottura, la foto però mi fa capire che questi bocconcini di cernia sono uno spettacolo per la gola! Ottima presentazione!

    RispondiElimina
  3. Ma che buona questa ricetta,e bellissima presentazione,sembra il tricolore!
    zagaraecedro.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. che belle ricetta....è proprio vero che il buongiorno si vede dal mattino ^_-

    RispondiElimina
  5. Stella.... io ammetto da grandissima ingnorante che sconoscevo questa tecnica e quindi l'appalauso oltre che a Gianni per la ricetta , lo faccio anche a te..... che mi hai fatto conoscere.... buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
  6. Ciao STELLA ma che bella presentazione brava un bacio ISA

    RispondiElimina
  7. Mi piace un sacco questa riproduzione....
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  8. Complimenti per questa ricettina e "in bocca al lupo" per il giochino! ;o)

    RispondiElimina
  9. Si imparano così tante così visitando questi meravigliosi posticini ....bella questa tecnica di cottura, mi hai fatto venire voglia di provarla, è anche velocissima la ricetta! Un saluto, Angela

    RispondiElimina
  10. Ma che bella ricetta hai scovato e complimenti.... vittoria strameritata, non vedo l'ora di curiosare tra i tuoi post...bacioni!

    RispondiElimina