Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 28 dicembre 2010

BAGEL


ll Bagel è una pasta lievitata, a forma di grosso anello, bollita brevemente in acqua e poi cotta al forno.

Di fattura molto semplice, sono stati portati negli USA dagli immigrati polacchi.

La produzione di questi pani è diventata popolare negli Stati Uniti, Canada e Regno Unito, soprattutto nelle grandi città con popolazione ebraica, come Montreal, New York e Toronto e ognuna di esse ha un modo particolare di preparare il bagel.

Il bagel è denso interiormente e rosolato all'esterno; può essere al naturale o aromatizzato con semi di papavero, di cumino, di sesamo. Alcuni bagel vengono cosparsi di sale sulla crosta. Invece alcuni vengono addolciti con uvetta e un po’ più di zucchero nell’impasto per mangiarli nella prima colazione.

In verità in tutta New York non ho assaggiato un bagel decente, evidentemente Manhattan è talmente grande che devi andare con una guida nei posti dedicati, altrimenti la maggior parte degli hotel o dei bar ti servono i bagels confezionati, niente a che vedere con quelli che ho mangiato a Dublino!

E si perché nella cara e vecchia Irlanda ho mangiato dei bagels da urlo, durante i 5 giorni di permanenza abbiamo praticamente pranzato tutti i giorni con questi fantastici bagels.

Ero talmente entusiasta che una volta tornata a casa volevo aprire una bagel factory anche io!

Se vedete bene in questi negozietti si può scegliere 5 tipi di bagels diversi, fatti con 5 farine diverse, e 5 diversi farciture, tra salmone, tacchino o pollo.

Insomma, inutile dirvi che appena tornata a casa e appena appurato che lanciarsi nell’avventura dell’apertura di una bagelfactory era impresa troppo ardua, ho cominciato ad impastarli io!

Io mi sono trovata bene con questa ricetta, trovata in giro per il web, in ordine di apparizione:

225 ml di latte bollente
50 gr di burro
25 gr di zucchero
15 gr di lievito di birra fresco
un po' di sale (io metto un cucchiaino scarso)
1 uovo
400 gr di farina 0 (oppure metà 00 e metà manitoba)
2 cucchiai di latte

Procedimento:

Versare il latte bollente nel cestello dell’impastatrice, aggiungere il burro e lo zucchero e girare con un cucchiaio di legno.

Una volta intiepidito aggiungere il lievito sbriciolato e lasciare per 5 minuti.

Poi aggiungere il sale e l'albume (il tuorlo servirà per spennellare) mescolare ed aggiungere la farina, e selezionare il programma di impasto e lievitazione.

Dopo 1 ora e mezzo la pasta avrà raddoppiato il suo volume.

Prendere la pasta e dividerla in parti uguali. La ricetta originale diceva 16 parti. Vengono delle palline di circa 35 - 40 grammi.

A me piacciono più grandi e ne faccio solo 9, così inforno solo una volta nella teglia del forno e vengono delle palline di circa 85 gr l’una.

Per la formatura ci sono 2 metodi, vedete voi quale vi riesce più facile.

Con questo qua si rischia che l’attaccatura si apra poi in cottura, invece con questo video si rischia che non vengono perfettamente tondi (se non volete vedere tutto il video andate a 3’,30’’ e vedete solo la formatura.

Comunque io mi trovo meglio a fare un buco con l’indice nella palline e poi formare piano piano la ciambella, una volta formate le ciambelle adagiarle su una placca da forno coperta con la carta forno e far riposare per almeno 10-15 minuti.

Nel frattempo far bollire dell’acqua in una pentola abbastanza larga e far bollire i bagel 3 per volta, far cuocere per circa 15 - 20 secondi per lato.

Scolarli e rimetterli sulla placca forno, spennellare i bagels con il tuorlo e 2 cucchiai di latte e coprire a piacere con semini di sesamo, di papavero o di girasole.

Cuocere in forno ventilato già caldo per circa 20 minuti con una ciotola di acqua.

In questo modo i nostri bagels verranno belli morbidi dentro e croccanti fuori.

Tra le tante farciture io amo particolarmente la versione con il salmone, irlandese, ovviamente!


Con questa ricetta partecipo al concorso *un viaggio una ricetta*.


22 commenti:

  1. li adoro, mi sa che ci provo Stella, mi fido di te!!

    besito

    RispondiElimina
  2. Buoni i Bagel!! non ho mai provato a farli (a mangiarli si!) e devo assolutamente rimediare u_u
    grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  3. Ma grazie di questa splendida ricetta, non li conoscevo e così mi sono guardata tutti i video, bellissimo questo super post!!!
    buon 2011!!

    RispondiElimina
  4. @ Chab, davvero non li hai mai fatti? Non ci credo, la regina dei lievitati come te ;-)

    @ Mezzaluna anche per te sarà la prima volta? ;-)

    @ Elena non conosci i bagel? Allora presto metterò anche quelli dolci ;-)

    RispondiElimina
  5. Sai che io li associo alle ciambelle di Homer e tempo fa avevo stampato anche io due ricette per farli?!?Mi ispirano molto salati, ma anche con una bella glassettina dolce sopra secondo me avrebbero il loro perchè...Ora voglio confrontare le due ricette in mio possesso con la tua dal risultato perfetto e mi voglio cimentare...Bellissimo il posticino Irlandese dove ce ne sono per tutti i gusti...Un bacione

    RispondiElimina
  6. solo dal tuo racconto ti viene voglia di partire oppure chiuderti in cucina e tentare di emulare la tua riuscitissima ricetta... complimenti questo post mi piace!!! ti auguro buon anno!

    RispondiElimina
  7. Che belli! Mi hai fatto venire voglia di aprire un bagelfactory insieme a te!

    RispondiElimina
  8. @ Saretta ciao, forse hanno in comune solo la forma, perchè mi sembra di capire che le ciambelle di Homer sono fritte e non necessitano di lievitazione perchè hanno il lievito per i dolci, praticamente sono i donuts ;-)

    @ dolcipensieri mi fa piacere di averti fatto venire queste *voglie* ;-)

    @ Stefy io ho accantonato l'idea perchè noi italiani siamo troppo affezionati al nostro cibo ;-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Stella cara....da quanto tempo li vorrei provare! Passate queste feste mi cimento anche io.....i tuoi sono favolosi!!!!!
    Brava come sempre!

    RispondiElimina
  10. Sai che ti sono venuti benissimo??Pagherei x averne uno adesso e non dover far da mangiare uffa :/
    Anch'io sono di milano ^-*

    RispondiElimina
  11. la foto mette una fameee!!! Darei un morso al monitor... :o)
    Complimenti.

    RispondiElimina
  12. Buono Stella!!!!!!!!! Buon Annooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao ! Sono felice di conoscerti e felice che sei venuta a conoscenza del mio blog, in questo modo ho avuto la possibilità di conoscere il tuo! :) sono fantastici i bagel, vero? O meglio, non lo so per certo, perché ammetto di non averli mai fatti... ma ne sono sempre rimasta incantata davanti alle immagini di questi paninetti perché sono dei lievitati adorabili e, a detta di molti, buonissimi e versatili. Dopo questa tua "ode al bagel" penso proprio mi cimenterò anch'io nella preparazione! :)

    RispondiElimina
  14. Hai fatto venir voglia anche a me Stella. Il tuo bagel è venuto davvero bello e dorato.
    Brava.
    Ne approfitto per farti gli auguri di buon anno ricco di tante cose belle.
    A presto e un bacio

    RispondiElimina
  15. che cottura particolare hanno questi "panini". deve essere stato un bel viaggio... baci Terry

    RispondiElimina
  16. Li conosco questi buonissimi panini, e complimenti cara Stella, ti sono venuti una meraviglia!!!! Auguri di cuore per un magnifico nuovo anno, un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. @ Milù allora che ne dici di proporre un esperimento interattivo più avanti?

    @ Alessandra purtroppo a Milano non li trovi neanche a pagarli, mi sembra che in Italia li vendono solo negli autogrill!

    @ Crysania in effetti gironzolare per blog è pericoloso ;-)

    @ Kiara buon anno anche a te ;-)

    @ Fiordivanilla il piacere è stato mio ;-)

    @ Angela grazie dei complimenti, tu sei sempre troppo buona :-)

    @ Terry grazie, la verde Irlanda ci è piaciuta molto!

    @ Speedy tanti auguri di cuore anche a te!

    RispondiElimina
  18. Ciao Cara, Tantissimi Auguri di Buon Anno, Felice 2011!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  19. Paese che vai usanza che trovi, mai visti primi i bagel e sembrano davvero tanto buoni.
    Con l'occasione ti faccio anche tanti tanti auguri di un bellissimo 2011 :-))

    RispondiElimina
  20. Mi hanno sempre affascniato questi panini col buco ma non li ho mai fatti. Sembrano favolosi.
    Ti faccio tantissimi auguri di un sereno anno nouovo, ricco di tante soddisfazioni. Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. io sono italocanadese di toronto e per me i bagels sono un must !!!! :) Ti sono venuti moooooooooolto bene, congrats !!! :)

    RispondiElimina
  22. Grazie e ricambio anche se con ritardo gli auguri a tutti!
    Ellie mi prendo i tuoi complimenti con molto piacere ;-)

    RispondiElimina