Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 18 dicembre 2011

foglie d'ulivo agli spinaci con salsiccia al profumo di curcuma


Sonia, con la terza ricetta la criptonite stavolta l'ho lasciata davvero a superman!
A parte  la curcuma, che può essere egregiamente sostituita dal nostrano zafferano, questa pasta è di un semplice che più semplice non si può.
Io lo classificherei anche tra i piatti poveri, perchè con una salsiccia praticamente fai un signor primo piatto.

Questo è l'ultimo post del 2011, i blog va in vacanza con me per almeno 15 giorni, e lo voglio lasciare con quanto più amo, la pasta appunto.

Quindi lascio qui a tutti gli auguri per Natale e Capodanno.

Da quando 2 anni fa siamo stati in Egitto, e al mercatino mi hanno rifilato della curcuma al posto dello zafferano


non ne posso più fare a meno.
La preferisco di gran lunga al nostro zafferano.
Il suo profumo è molto più speziato, il suo sapore è molto più pungente e inebriante.
Se volete saperne di più su questa spezia andate qui e scoprirete davvero cose interessanti.

Insomma se capiti al mercato del Cairo è praticamente impossibile non essere attirati dai negozianti nei loro negozietti e riuscire a non comprare niente, vedete nella foto come siamo stati accalappiati?

A proposito del Cairo avendola vissuta per una settimana piena, non posso star male tutti i santi giorni quando al telegiornale fanno vedere piazza Tahrir piena di morti, di devastazione, spero con tutto il cuore che questa situazione finisca al più presto.

Io oramai la curcuma la uso quasi sempre al posto dello zafferano, quella che uso la compro in un negozio biologico:


Chi mi conosce oramai sa quanto io amo le cose colorate, non è che un piatto di spaghetti normali lo snobbo, per carità, pero' appena ho visto questa pasta verde è stata subito mia:



Ingredienti per 4 persone:

300 gr pasta agli spinaci (io ho usato queste foglie d'ulivo)
1 grande salsiccia ( o 2 piccole )
1/2 scalogno
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1/2 bicchiere vino bianco secco
pepe nero
sale
prezzemolo
yogurt bianco
grana padano grattato
1 cucchiaino raso di curcuma

Mettere l'acqua per la pasta a bollire, salarla quando bolle e farla cuocere 5 minuti meno del previsto.
Intanto in una capiente padella far appassire a fuoco dolce lo scalogno con l'olio, sbriciolare la salsiccia, privata della pelle, a tocchetti piccoli e sfumarla con il vino bianco, aggiungere il prezzemolo, la curcuma, salare e pepare e far saltare la pasta al dente, aggiungendo mezzo vasetto di yogurt bianco e piano piano qualche mestolo dell'acqua della pasta, come fosse un risotto, fino a cottura.
Impiattare e aggiungere abbondante grana grattugiato e pepe nero grattato al momento.


Con questa ricetta partecipo al contest di Sonia, di che pasta sei? per la sezione pasta secca.


15 commenti:

  1. e fai bene a colorare i tuoi piatti!! Sono assolutamente invitanti..e gustosi! Queste foglioline di ulivo mi intrigano molto, e poi la curcuma... come ti capisco! Anch'io dopo 20 giorni in palestina mi sono portata a casa mille delle loro fantastiche spezie e non posso più farne a meno! ;) buona serata,
    B.

    RispondiElimina
  2. solo il colore mette di buon umore ma anche il sapore

    RispondiElimina
  3. Buone vacanze, cara! Divertiti e stai attenta a non scottarti!

    RispondiElimina
  4. @ Benedetta come ti invidio!

    @ Gunter hai centrato su tutto!

    @ Stefania grazie di cuore!

    @ Tiziana ma grazie!

    RispondiElimina
  5. Ciao Stella, bellissima 'sta ricetta e poi con questo nome insolito...mi ha incuriosito..questo tipo di pasta non l'avevo mai vista, invece la curcuma l'adoro. La uso spesso sul pollo o anche sulle verdure in padella, con tutti i poteri salutari che ha, vuoi vedere che ringiovanisco?
    Buone vacanze e tanti auguroni di Buone feste e un bacio! ele

    RispondiElimina
  6. Niente male davvero Silvia, grazie inserisco!
    Buone feste ;)
    Sonia

    RispondiElimina
  7. AUGURISSIMI anche a te mia cara!

    RispondiElimina
  8. Particolare il formato di pasta, lo scambio zafferano-curcuma credo sia un classico ormai, non solo in Egitto. Anch'io uso moltissimo questa spezia, è colorata e profumatissima. Grazie per l'idea e buone feste!

    RispondiElimina
  9. Ciao "Vagabonda", ti lascio gli auguri che troverai belli freschi nel 2012, al tuo ritorno :-)

    RispondiElimina
  10. Tanti auguri di Buona Natale, Stella-Silvia!!!!
    un bacio ele

    RispondiElimina
  11. Anche io ho quel pacchettino di curcuma...Mi sa che questa ricetta faccia anche al caso mio :-)
    Sono passata a farti gli auguri e a dirti che ho sorteggiato le nuove coppie del "dai! ci scambiamo una ricetta"...
    Buon Natale!

    RispondiElimina
  12. ciao Silvia!!! anche io ho curcuma e ho trovato questo formato di pasta e tanti altri ancora in un negozietto a Torino!!! Ho fatto una scorta che non finisce piu!! Belle queste foglie....uè grazie mille per il tuo suggerimento.quale???? ma quello di fare la polenta nella macchina del pane!!!!! FANTASTICA!!!

    RispondiElimina
  13. Carissima hai delle ricette che mi piacciono un sacco! durante le vacanze decido cosa preparare e ti avviso cosi pubblichiamo insieme, intanto di auguro un goloso 2012, bacio marica

    RispondiElimina
  14. Auguri cari per un Buon 2012 bacioni

    RispondiElimina