Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 25 gennaio 2012

tagliatelle tartufate

- cliccare sulla foto per ingrandirla -

In principio erano rosse, le tagliatelle :-)

In effetti il titolo completo sarebbe:

tagliatelle alla barbabietola con salsa tartufata, pioppini e timo

Ma partiamo dal principio.
L'anno scorso passeggiavo lungo il lago di Antrona con una mia amica


e lei raccoglie del timo selvatico, tutta contenta mi dice lo vuoi?
E io, bo no che roba è?
Non avevo mai utilizzato il timo, ma a che serve?
E lei, ma io lo uso per tutto, per gli arrosti, per i sughi, per la pasta.
Silvia, ti ringrazio con tutto il mio cuore perchè quando compro il timo è sempre per qualche piatto speciale!

Veniamo a queste tagliatelle, sono per l'MTC, quindi le dovevo fare per FORZA speciali!
Quindi le ho fatte rosse, impastando la pasta con il succo della barbabietola.

Ingredienti per un pranzetto tete a tete con mia figlia:

1 uovo
50 gr farina 00
50 gr farina grano duro
il succo di una barbabietola
1 pizzico di sale


Ho impastato la pasta e aggiunto sulla spianatoia un po' di farina, visto che il liquido della barbabietola l'aveva resa abbastanza appiccicosa.
Comunque dovendo stendere a mano con il mattarello la sfoglia, ho imparato, grazie Ale, a lasciare la pasta il più morbida possibile.


E in effetti stavolta ho fatto tutto con la metà del tempo dell'altra volta, la pasta era bella morbida e l'ho stesa molto facilmente, a dire la verità pero' mi fanno ancora male le mani, non siamo abituate noi donne moderne ad avere questi rapporti ravvicinati con il mattarello.
E non è detto che domani lo riprenda ancora in mano :-)



Una volta stesa ho aspettato un'altra mezzora che asciugasse per bene e poi l'ho tagliata, stavolta un po' più sottile!


Sono molto soddisfatta del colore, anche se ero consapevole che poi le tagliatelle in cottura avrebbero perso gran parte del loro colore!

Per il condimento ho usato la salsa tartufata che ho ricevuto in regalo da Marisa, nello swap di Natale, sono stata abbinata con lei e mi ha mandato parecchi prodotti tipici umbri.
Tra gli ingredienti di questa salsa c'erano sia i funghi che le olive, quindi io ho deciso di abbinarci qualche funghetto chiodino.

Ingredienti per 2 porzioni:

1 spicchio di aglio
15 funghi chiodini
2 cucchiai di olio extra vergine
sale
2 dita di vino bianco secco
1 cucchiaio abbondante di salsa tartufata
1 cucchiaio abbondante di crescenza morbida
timo

Far soffriggere l'aglio nella padella con l'olio e 2 rametti di timo, far cuocere i chiodini molto velocemente, salare e sfumare con il vino bianco.
Dopo 10 minuti spegnere il fuoco, aggiungere la salsa tartufata, la crescenza, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e far saltare le tagliatelle in padella.
Aggiungere qualche pezzetto di timo fresco e se piace anche qualche cucchiaio di grana grattugiato.

A me l'accostamento dei sapori è piaciuto molto, anche se essendo ghiotta di tartufo ho mangiato il resto del barattolino così com'è, condendo gli stringozzi che mi ha regalato Marisa!

15 commenti:

  1. che meraviglia queste tagliatelle rosse... complimenti, fatte in casa poi sono buonissime

    RispondiElimina
  2. Belleee anche io vorrei farle rosse per l'MTC ma non con la barbabietola... hih stupende e saporite come sempre, una forchettata?

    Vevi :)

    RispondiElimina
  3. ciao cara,
    anche io ho fatto una ricetta con un prodotto che mi hai spedito tu!!
    la pubblico domani!!
    buonissime le tue tagliatelle, barava!!!
    Baci

    RispondiElimina
  4. Belle! devono essere anche buone! Brava! Nani

    RispondiElimina
  5. uuuhhhhhhhhhhh, ma sono uno spettacolo!!!! e io le pubblico col titolo lungo: sono o non sono un piatto da porca figura????
    Grazie
    ale

    RispondiElimina
  6. silvia, ci ha preso la tagliatellite acuta!!!!!
    complimenti per la ricetta goduriosa e per quel bellissimo colore!

    RispondiElimina
  7. Sììì anche a me piace il titolo lungo, bisogna dare importanza a questa meraviglia! Bravissima e buona serata

    RispondiElimina
  8. @ Elena ma grazie per il *meraviglia*!

    @ Vevi e come fai a farle rosse?

    @ Marisa davvero? Non vedo l'ora di vedere la tua ricetta!

    @ Ciao Nani, grazie si erano anche super buone!

    @ Ale si diciamo di si :-D

    @ Dau si da qua a sabato non lo mollo più (il mattarello) :-D

    @ Babi mi lusinghi ;-)

    RispondiElimina
  9. Silvia, le fai anche per me? come faccio io che sono a digiuno????

    RispondiElimina
  10. il "titolo" corto non gli rende giustizia quello lungo mette appetito solo a pronunciarlo ;) bella l'idea della barbabietola!
    Buona serata
    Sonia

    RispondiElimina
  11. ....bè è quasi ora e una forchettata non mi dispiacerebbe affatto!!! Originale farle rosse con i funghi e i tartufi!!!
    Ciauuuuuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  12. Che dirti se non che... anche di questa versione, me ne mangerei una gran bella porzione... :-)))
    Grazie per questo colorato e saporito bis!

    RispondiElimina
  13. mi hai fatto venire fame, complimenti mi piacciono, almeno l'occhio darebbe ordine di azzannare subito una forchettata bacio :D

    RispondiElimina
  14. Ma che spettacolo di colore!!! Perfetto per il prossimo SanValentino! :-)
    Nora

    RispondiElimina
  15. Che idea geniale!!! E che sugo ragazzi, che meraviglioso abbinamento!!!! :-9

    RispondiElimina