Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 8 settembre 2012

gelato all'uva fragola o frozen yogurt?

(il grazie è quello che avrei voluto trovare accanto alla vaschetta vuota!)

Da quando ho il blog è la prima volta che non ho niente da pubblicare!
Le lunghe vacanze mi hanno bloccato la vena culinaria!
Come si fa a tornare alla normalità dopo che si è stati per più di un mese in ciabatte, sulla spiaggia, a pensare ai tramonti in riva al mare, a tuffi, a gite in barca, abbandonata la reflex e messa di fretta e furia nello zaino la piccolina automatica, la crema solare e il cappellino, la cucina è stato l'ultimo dei miei pensieri!

Torno a casa e piano piano riempio il frigo, comincio a cucinare uno spaghetto al pomodoro, mi inoltro anche a preparare un buon pesto che ho surgelato in abbondanza, visto che mia suocera ha esagerato nel suo orto nella coltivazione di basilico!

Si ecco ci siamo, il neurone si è acceso, era tutta l'estate che aspettavo questo momento, torniamo nell'orto dei suoceri perchè l'uva fragola è matura, non vedevo l'ora di fare un po' di vasetti di marmellata all'uva fragola, da gustare con calma nei mesi invernali e nello yogurt che oramai faccio da me!

Allora penso, il giorno che preparerò la marmellata voglio fare una vaschetta di gelato all'uva fragola, che mangiamo ogni anno in una buonissima gelateria di Crema.

Evvai! Lo faccio e scelgo una ricetta facile facile di un frozen yogurt:

400 gr di yogurt bianco
200 gr di succo di uva fragola
50 gr di zucchero
1 cucchiaino di agar agar

Mentre preparo la marmellata di uva fragola metto a cuocere i chicchi di uva con un dito di acqua per 20 minuti, poi li passo al passaverdure e aggiungo un terzo del peso di zucchero.
Aggiungo l'agar agar e faccio cuocere per qualche altro minuto.
L'uva fragola avendo un sapore molto deciso ne ho messo solo 200 gr di succo.
Faccio raffreddare il succo, metto nel freezer nei cubetti del ghiaccio per una notte intera.
Il giorno dopo metto nel mixer i cubetti ancora surgelati, lo yogurt e via il gelato è pronto.
Ovviamente se possedere una gelatiera il frozen yogurt verrà molto più soffice e cremoso, io non avendola, prima di mangiarlo prendo con il cucchiaio la quantità desiderata e la metto nel mixer, qualche giro e il gelato diventa bello morbido e cremoso.

E qui viene il bello.
Comincio a riprendere la reflex in mano, e puff! Mi rendo conto di aver dimenticato tutto.
Faccio delle foto orribili, ok decido di non mettere sto benedetto gelato sul blog. 
Finchè il giorno dopo mi viene una folgorazione di una foto.

Pulisco il tavolo, pulisco un piattino bello bello, trovo la ciotolina, la salvietta, sposto il tavolo davanti alla finestra, apro il freezer e tatannnnnnnnnnnnnn, la vaschetta era vuota!
Nooooooooo, si vede che non è destino!


Il maritino in mia assenza ha apprezzato :-D
Poi la cara Tata Nora mi dice, maddai, metti la vaschetta vuota nel blog, quale migliore pubblicità?
Ed eccomi qua, non è per pubblicità che lo faccio, ma proprio per vera e propria disperazione, perchè non so quanti altri giorni passeranno ancora prima che mi decida a mettermi ai fornelli :-D


Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia e Valentina "color & food" che per il mese di settembre prevede il viola:


15 commenti:

  1. te l'avevo detto che era una figata già così!!!
    Ora me ne spetta una vaschetta!!!!
    Nora

    RispondiElimina
  2. FAN-TA-STI-CO! e sai che ti dico, io ho fatto il mosto cotto con l'uva fragola, ne ho un delizioso vasettino e mi butto sul gelatino!
    Grazie Silvia, bentornata col tuo neurone, anche se ancora in ciabatte lavora eh!
    baci :)

    RispondiElimina
  3. Come ti capisco! IO non solo ho frigo e la blog dispensa vuota, ma non ho nemmeno ancora voglia di riprendere il ritmo!

    RispondiElimina
  4. Cara stella,sono contenta che sei tornata,ci tengo a vedere i tuoi lavori,guarda che la foto è fortissima e d'effetto,ti assicuro!

    Ketty Valenti

    RispondiElimina
  5. ciao,ma chissà che buono questo gelato!
    se ti va di partecipare,ho un contest attivo tutto il mese su uva e fichi!
    a presto

    RispondiElimina
  6. Sicuramente era buonissimo, guarda il maritino come ha gradito!!!

    RispondiElimina
  7. Bentornata e grazie te lo dico io, trovo golosissimo il gelato all'uva fragola, ma ancora più geniale quella foto!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  8. Adoro l'uva fragola,difficilissima da trovare dalle mie parti.

    Concordo con te sulle vacanze..come si fa a ritornare alla normalità?!

    buona domenica.

    RispondiElimina
  9. Che bontà questo gelato, alla faccia della quantità:)))se lo saranno spazzolato, che ci vuoi fare, capita così un po' in tutti i frighi e surgelatori...forse dovremmo trovare un nascondiglio a volte, ora che ci penso...
    un abbraccio e buona ripresa,
    Vale

    RispondiElimina
  10. be, quello che rimane ha un colore delizioso...quanto al sapore dobbiamo assaggiare...qui non devi metterti ai fornelli...quindi niente scuse....:)))
    L'uva fragola, in dialetto qua, viene detta "frambosa" da framboise, il vitigno di uva americana ed è una vera delizia, molto versatile e
    profumatissima, complimenti...
    alla prossima!!

    RispondiElimina
  11. Bentornata! Beh è difficile riprendere dopo le vacanze anche perché passano troppo in fretta, soprattutto se sono trascorse bene!! Immagino la bontà del gelato con l'uva fragola..averla qui lo preparerei all'istante!
    Devo ringraziarti perché in agosto ho fatto scorpacciate di ottimo gelato grazie alla tua ricetta, buonissimo!
    Baci

    RispondiElimina
  12. I gelati non sono il mio forte, anzi il mio incubo! A te riescono benissimo, baciotti e ronron Helga e la banda di pelosotti

    RispondiElimina
  13. Ciao Stella, ti adoro!!! Perchè mi hai svelato il segreto per avere il gelato cremoso al momento del servizio..domani vedrai, un bacione.

    RispondiElimina
  14. Eh già, quale migliore pubblicità? Il maritino mi sa proprio che ha gradito :D! E io approfitto subito subito della ricetta, adoro lo yogurt gelato e non avendo la gelatiera, il tuo è un’ottimissimo suggerimento. Un bacio, bentornata

    RispondiElimina