Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 6 febbraio 2013

Quanti modi di fare e rifare i "Sockerbullar o Pariserbullar" di Barbara


o volgarmente detti "bomboloni"

Questo mese ho trasgredito volentieri un giorno di dieta perchè le cuochine ci hanno portato nella cucina di Barbara, in Svezia a preparare i sockerbullar, anche chiamati pariserbullar, da noi conosciuti come bomboloni, sono una ricetta tipica della tradizione svedese e sono i lievitati preferiti di Barbara, perchè le ricordano le sue colazioni romane, a chi lo dici Barbara, avendo vissuto a Roma tanti anni, i bomboloni per me erano una tentazione troppo grande. Il metodo è adattato dal libro di Jan Hedh, il panettiere svedese più famoso del momento, una verà autorità in fatto di lievitati.

Io ho ridotto le dosi della ricetta:

250 gr di farina
100 gr di latte
15 gr di lievito di birra fresco
5 gr di sale
40 gr di burro
30 gr di zucchero
1 tuorlo

 e ne sono venuti 8, perchè essendo solo in 3 a casa, li ho mangiati quasi tutti io, uno mia figlia, fatto solo per lei uno ripieno con nutella, ma mamma, ma ci dovevi mettere tutto questo zucchero sopra?
La prossima volta non lo fare più!
Ma come io da bambina andavo pazza per lo zucchero, bha! Valli a capire i gusti dei bambini.
Idem il marito, che mi guardava con sospetto, sicuro che non sono fritti? Io non amo i fritti.
No vai tranquillo, figurati se mi metto a friggere!
E poi grazie a Barbara ho scoperto una cosa geniale!
Questi bomboloni al forno sono morbidi e buoni come quelli fritti, una cosa che non mi sarei mai aspettata!
Questa cottura così rapida, perchè in soli 10 minuti si cuociono, li rendono belli morbidi e non si seccano per niente! Cosa che succede spesso nel mio forno, cuocendo le cose a basse temperature e stando anche più di mezzora!
Sicuramente li rifarò ora che si avvicina carnevale!



La ricetta originale è la seguente, solo che nel ripieno, anzichè la golosissima crema che io preferisco di sicuro, ho optato per questo curd mi melagrana che ho preparato giorni fa, un po' più dietetico :-D

GAMMALDAGS SOCKERBULLAR OSSIA… BOMBOLONI AL FORNO!
(traduzione in italiano a cura di Anna e Ornella – visto che io in questo periodo sono impicciatissima – grazie mille!)
Preimpasto
500g di latte
75g di lievito di birra (18g di lievito essiccato)
25g di zucchero semolato
600g di farina (io ho usato 200g farina di forza e 400g di farina 00)
Nella planetaria sciogliere il lievito con il latte e lo zucchero. Aggiungere la farina ed impastare a bassa velocità per 5~6 minuti (o per 10 minuti a mano). Far lievitare coperto per 30~45 minuti.
Crema alla vaniglia
1 baccello di vaniglia
500g di latte
6 tuorli d’uovo
125g di zucchero semolato
40g di amido di mais
25g di burro
E’ meglio farla nell’intervallo tra i due impasti (ma va bene anche il giorno prima). Dividere il baccello di vaniglia e raschiarne i semi, unirli al latte e far bollire. Tenere da parte a raffreddare. Montare i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungere la farina e mescolare per farla assorbire. Quando il latte sarà diventato tiepido, versarlo nel composto di uova, zucchero, farina e sbattere con la frusta. Mettere sul fuoco ed aggiungere il burro, cuocere a fuoco lento fino ad addensarlo. La crema non deve essere calda quando si farcisce l’impasto.
Impasto finale
Tutto il preimpasto
200g di burro
150g di zucchero semolato
25g di zucchero a velo vanigliato
5 tuorli d’uovo
600g di farina (io ho usato 200g farina organica e 400g di farina per tutti gli usi)
Preriscaldare il forno a 250°C. Nella planetaria aggiungere al preimpasto tutti gli ingredienti eccetto il burro, impastare a bassa velocità per 5~6 minuti (o per 10 minuti a mano). Unire il burro a piccoli pezzi, e far impastare per altri 10 minuti a velocità medio-bassa (o per 15~20 minuti a mano). Lasciar lievitare per 30 minuti in una ciotola appena unta d’olio. Travasare l’impasto sul piano di lavoro infarinato e dividere in 4 pezzi, prendere un pezzo e coprire gli altri con una ciotola capovolta per non far formare la crosta. Dividere il pezzo in 7~10 parti di 60g circa ma i miei erano di 65~75g circa perche’ a me i bomboloni piacciono grandi. Stendere con il matterello ogni parte senza far sgonfiare l’impasto, mettere un cucchiaino di crema al centro, chiudere bene i bordi ed arrotondare. Allineare i bomboloni in una teglia ricoperta da carta forno, distanziandoli perché in cottura aumentano di volume. Cuocere per 4~5 minuti a 250°C e per altri 4~5 minuti a 220°C. Estrarli dal forno, spennellarli con burro fuso e cospargere con zucchero semolato. Appena sfornati sono veramente irresistibili.
Arrivederci al 6 di marzo dove cucineremo tutte assieme la pastiera di maccheroni di Francesca!

23 commenti:

  1. Vedo che non sono l'unica ad aver variato la farcitura....molto interessante il tuo curd....

    buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Che stupendi Sockerbullar!!!
    Grazie della tua partecipazione carissima Stella.
    Mi fermerei volentieri a mangiarne qualcuno, ma devo proseguire il mio goloso giro ;-)
    Felice carnevale e buon secondo anniversario alla nostra iniziativa :))))
    Appuntamento al 6 marzo con la Pastiera di maccheroni
    Un abbraccio!

    Cuochina

    RispondiElimina
  3. Belli... buoni... e invitantissimi!!!
    Da oggi ti seguo volentieri... hai un gran bel blog!!!

    RispondiElimina
  4. Belli! Deveno essere molto buoni con quel ripieno di curd di melagrana

    RispondiElimina
  5. ehehe anche io ho abbondato con lo zucchero :D ci vuole proprio!! delizioso il curd al melograno!! ciaooo

    RispondiElimina
  6. Che bella idea, questa ricetta mi piace molto e proverò a rifarla al più presto. E ti farò sapere. Buon Carnevale, un bacio
    Angela

    RispondiElimina
  7. ne ruberei volentieri uno....questo impasto è stata una soddisfazione!
    buon proseguimento
    spery

    RispondiElimina
  8. ciao stellinaaa!!! che ideona al forno vero? cosi non ci sentiamo troppo in colpa se ne mangiamo piu di uno!!! complimentiiii!!

    RispondiElimina
  9. Complimenti sono riuscitissimi, la farcitura poi è davvero particolare!!! Sono contenta di averti trovato tramite la cuochina perché il tuo blog è davvero pieno di idee interessanti, mi sonoiscritta tra i tuoi followers per curiosare meglio!
    A presto!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Stellina, che buoni anche i tuoi bomboloni! Mi dispiace non riuscire a passare più spesso da te, latito parecchio, un abbraccio grande per farmi perdonare ;)

    RispondiElimina
  11. Meno male che hai trasgredito un giorno di dieta, la tua versione con il curd di melagrana è golosissima!

    RispondiElimina
  12. il curd al melograno? ma chissà che gustosi... mi ispirano tanto..brava Silvia!

    RispondiElimina
  13. bellissima versione Stella, complimenti, io ho fatto la gelatina di melagrana, andrò a vedere il tuo curd...un saluto

    RispondiElimina
  14. hahahah! carina la situazione familiare! Anche a me tempo fa piaceva lo zucchero semolato sui dolci, adesso mi sono ridotta a zucchero a velo, il brutto che che essendo un dolce burroso dopo un giorno scompare! XD sicuramente con la nutella era fantastico!
    una volta al panificio ne avevo mangiato uno fritto con cioccolata fondente! era davvero.. slurppppp!! però davvero, il fritto è meglio evitarlo! Bacissimi!
    http://lemilleunapassione.altervista.org/

    RispondiElimina
  15. Molto riusciti i tuoi sockerbullar!
    Interessante il curd di melograno, lo copio senz'altro, siccome adoro il melograno!
    Baci!

    RispondiElimina
  16. Buonissimi direi e carina l'idea del curd. Io confesso di concordare con tua figlia: li preferisco senza zucchero... anche le frittelle ;-))

    RispondiElimina
  17. Mancano anche a me i Bomboloni romani... soprattutto alle 6 di mattina dopo essere stati fuori tutta la notte... E' un incentivo a farli ;)

    RispondiElimina
  18. E` vero la cottura e` geniale....
    li rifaremo anche noi.
    fra

    RispondiElimina
  19. Il curd alla melagrana! Deve essere eccezionale e io adoro tutti i curds! Piacere di incontrarti per questa meravigliosa iniziativa delle Quantiste! A rileggerci presto

    RispondiElimina
  20. Buoni con la crema pasticciera ma anche il tuo curd non scherza.
    Anche a livello visivo sono accattivanti, e con la nutella credo che siano il massimo (concordo con la figliola), abbasso la dieta ;))
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  21. Ciao Stella,belli e golosi, perfetti per trasgredire alla dieta. Buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  22. eccoci ..solo ora
    ciao Stella, troppo curiose per il ripieno dei tuoi bellissimi
    bomboloni al forno ci siamo lette con attenzione il post dove lo descrivi con tanta cura.
    BRAVISSIMA!
    Ci vediamo il 6 marzo e
    un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  23. grazie per essere passata dal mio blog, perchè così ho scoperto il tuo, meraviglioso! Complimenti per tutte le ricette, fai venire voglia di provarle immediatamente. Da oggi non ti lascio più:-) un abbraccio

    RispondiElimina