Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 21 novembre 2013

treccine dolci alla zucca e bacche di goji


Mai come questo mese mi sono sbizzarrita a riprodurre le ricette di Elena, la recipe-tionist di questo mese.
Sono riuscita a preparare e a pubblicare in tempo entro il 25 ben 3 ricette! E' il mio record, perché non solo non riesco a partecipare tutti i mesi e se riesco faccio in tempo a malapena a farne una!
Queste treccine mi hanno attirato subito visto il mio debole per la zucca ma anche perché Elena ha fatto un sacco di prove per arrivare a questa bellissima ricetta pur di mangiare le sue adorate treccine di quando era piccola!
Io le ho riprodotte tali e quali tranne che ho aggiunto all'interno circa un cucchiaio scarso per treccia di bacche di goji, visto che fanno tanto bene le ho comprate e ne mangio una manciata tutte le mattine nello yogurt.
Come le vedete in foto sono come le trovate nei sacchetti, disidratate, la prima volta che le ho mangiate le ho utilizzate così e meno male che non ho ancora la dentiera ah ah, perché si attaccano ai denti in un modo molto fastidioso, prima di utilizzarle bisogna bagnarle per qualche minuto in acqua, così acquistano quel minimo di morbidezza per essere mangiate, sono molto buone anche sulle insalate.
Se ancora non le conoscete date un'occhiata a questo articolo.
Comunque queste treccine mi sono piaciute molto, ne ho fatte alcune anche con le gocce di cioccolato per mia figlia che le ha divorate.
E' una ricetta che sicuramente ripeterò spesso, anche perchè si possono benissimo congelare e scaldare la mattina sembreranno appena sfornate!


Ingredienti
500g di farina 00
50 ml di latte (a temperatura ambiente)
50ml di olio evo
150g di zucchero
1 uovo intero
25g di lievito
200g di zucca cotta a vapore e passata allo schiacciapatate
1 pizzico di sale
zucchero in granella

Metodo tradizionale
Preparare il lievitino unendo lievito, latte e 1-2 cucchiai di farina.
Dopo 30-40 minuti di lavorazione, preparare la farina a fontana e inserire la zucca passata, l'uovo, lo zucchero, il lievitino, il sale impastare a mano o con l'impastatrice. Quando l'impasto risulta incordato (ben impastato) inserire l'olio e procedere per almeno 15 minuti.
Lasciare lievitare 2 ore.

Metodo rapido
Inserire nella MDP i liquidi: olio, latte, uovo, zucchero, zucca e lievito, per ultimo la farina e il sale. Inserire la funzione "impasto con lievitazione" ( nel mio apparecchio: 1 ora e 30 minuti) e avviare.

Al termine del programma attendere almeno ancora 30 minuti.

Ora si inizia a formare le brioches per entrambi le procedure.
Con l'aiuto della farina (l'impasto è bagnato e appiccicaticcio) formare le treccine. Farle lievitare ancora 30-40 minuti coprendole con la pellicola.

Pennellare latte decorare con zucchero in granella.
Cuocere in forno a 180°C per 12-15 minuti.

Con questa ricetta partecipo al recipe-tionist di novembre:




12 commenti:

  1. E ora Silvia diciamolo...questo tuo record mi piace tantissimo!! e poi mi hai ricordato che ho le bacche Goji da qualche parte!! Grazie grazie grazie, una buonissima giornata, baci Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto Fla? Non avresti mai detto, eh ?
      Corri a mangiare le bacche perchè se diventano troppo vecchie poi perdono le loro preziose proprietà, ho saputo proprio ieri che costano tantissimo anche perchè dopo un anno che sono state colte perdono la maggior parte delle loro proprietà e in Cina le svendono anche a metà prezzo!

      Elimina
  2. Ciao Stella, Elena è una garanzia, peccato che io sia fuori dal "giro" perchè avrei saputo onorare la sua fantasia. Mi immedesimo nella Stella tra i fornelli e mi ammiro e gusto virtualmente questi "cloni" straordinari. Bacioni gradevole compagna di Golosaria (ops, non dovevo dirlo :-( ? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come mica è un segreto, golosona ;-)

      Elimina
  3. pensa che io le bacche di Goji le mangio come caramelline..mi piacciono un sacco ! nelle treccine è un'ottima idea :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero sembrano proprio delle caramelline!!!

      Elimina
  4. Buone buone ti sono riuscite alla perfezione complimenti !!!!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia, hai visto che spettacolo?
      Che poi mi sono dimenticata di scrivere che le treccine quando le ho formate erano piccole piccole, poi quando sono lievitate sono triplicate!

      Elimina
  5. che posso dire? sono veramente onorata, tu non sai che piacere ...queste treccine sono una mia ricetta provata e riprovata. Quando ero piccola e andavo al mercato a Piacenza con mia mamma (abito e abitavo anche ora a 3 km), entravo sempre nella stessa panetteria per acquistarle ... diciamo un dolce del ricordo!
    Non le ho più trovate e per questo le ho rielaborate! Sono comodissime anche per la merenda scolastica... togliendole verso le 7 dal freezer per le 10,30 sono scongelate e pronte da gustare! un bacione e grazie 1000!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne ho mangiata una anche stamattina ;-)

      Elimina
  6. Davvero prelibate! trovo squisito il pane con la zucca, complimenti

    RispondiElimina