Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 15 gennaio 2014

Old Fashioned English Muffins di Lorraine Pascale per lo starbooks redone di gennaio


Non avevo mai assaggiato gli english muffins, non sono altro che delle focaccine di pane cotte in padella, semplicemente perfetti!
Allora quale ricetta migliore di questa proposta da Ale nello starbooks di Lorraine Pascale nel giugno del 2013?
La ricetta è semplicemente perfetta, è una di quelle ricette che sicuramente imparerò a memoria e li farò sempre, anche perchè noi a colazione amiamo mangiare molto il pane con le nostre marmellate fatte in casa, o semplicemente con del prosciutto e formaggio, ma anche per un brunch ottimi, magari con un uovo alla benedict!
Bisogna stare un po' attenti nella cottura, perchè se si tiene la fiamma troppo alta si rischia che si brucino, come è successo a me nell'ultima cottura, si vede che la padella si era riscaldata troppo, e non bisogna mai andare oltre i 4 minuti di cottura!

Old Fashioned English Muffins 
 da Home Cooking Made Easy- Lorraine Pascale
(in rosso le mie modifiche)

per 8- 10 muffins (io 16 pezzi)

575 g di farina bianca 0
1 cucchiaino di sale
7 g di lievito secco (io 12 gr lievito fresco circa la metà)
2  cucchiaini di zucchero di canna
150 ml di acqua tiepida
175- 225 (io 200) ml di latte, a temperatura ambiente
olio per ungere

un tagliabiscotti rotondo, di 8, 5 cm di diametro (io 7 cm)


Versare la farina, il sale (io solo alla fine), il lievito e lo zucchero in una terrina, poi fare un buco al centro e versarvi l'acqua e il latte. Con un cucchiaio di legno, amalgamare bene gli ingredienti, poi metter via il coltello e lavorare l'impasto con le mani, fino a dargli la forma di una palla. Impastare a mano per 10 minuti, per 5 se usate un robot da cucina. 

Una volta impastato, sistemare l'impasto in una terrina,coprire con un foglio di pellicola trasparente leggermente oliato e lasciare in un luogo caldo per 1 ora o fino al raddoppio. (io 2 ore abbondanti avendo messo la metà del lievito previsto).

Preriscaldare il forno a 200 gradi. (io non ho avuto bisogno del forno, sono venuti perfetti così cotti semplicemente in padella).

trasferire l'impasto su un piano di lavoro e, col mattarello, spianarlo ad uno spessore di 1,5- 2 cm. Con il taglia biscotti, tagliare 8-10 muffins: sarà necessario reimpastare i resti della pasta, per raggiungere questo numero. 
A me sono venuti 16 pz con un tagliabiscotti da 7 cm!

Scaldare su un fornello, a fiamma media, un'ampia padella per friggere o una teglia: quando la padella è calda, far cuocere 4 muffins per volta, a fiamma bassa, per 4 minuti per lato. Se è possibile, sarebbe bene terminare la cottura in padella: se invece dovessero scurire troppo e non cuocere bene all'interno (lasciando crudi i bordi) potete proseguire la cottura in forno, per 5-8 minuti. 

Una volta cotti, toglieteli dalla padella o dalla teglia e tagliateli a metà, per largo. A me piace passarli al tostapane oppure di nuovo in forno, per ottenere la crosticina croccante sulla superficie. Si possono cospargere con burro fuso e marmellata di lamponi. Assolutamente deliziosi


19 commenti:

  1. Hai ragione, questa è una ricetta da tenere a memoria e fare in continuazione.
    Grazie di nuovo!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Sono veramente una delizia, condivido il tuo pensiero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao ornella perchè li hai già fatti anche tu?

      Elimina
  3. Ma che prelibatezza!!!!!! Ecco, ci devo provare ; ))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una figata pazzesca non accendere il forno :-D E poi hanno un sapore davvero unico!

      Elimina
  4. Ciao Stella
    Ma lo sai che anche io li ho in mente da tempo e ancora non li ho fatti? Brava ti sono venuti benissimo :-)

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia sono bellissimi li voglio anch'io !!!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Nadia, provali e non te ne pentirai ;-)

      Elimina
  6. Felice di averti scoperta! Questa ricetta mi piace e la provero', ho letto un tuo commento in cui dicevi che a te non piaceva il risultato che ottenevi con il lievito naturale...finalmente trovo qualcuno che la pensa come me! Ho fatto una faticaccia per far nascere il mio licoli e non lo uso mai perche' lascia un sapore acido di fondo sgradevolissimo! Tu che esperienza hai avuto con il lievito naturale? Continuero' a seguirti ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isabella, guarda, sicuramente sarò io che non ho ben imparato ad usarlo, perchè se il sapore è troppo acido c'è il modo per correggerlo, pero' in generale non si è mai sicuri con la pm se i panini lievitano in 8 ore o 18 e quindi non puoi mai fare affidamento, insomma, ci vuole troppa pazienza che io non ho :-D

      Elimina
    2. Stessa cosa per me! Finalmente trovo qualcuno che la pensa come me,anche con la pizza sono in difficolta' perche' se la devo fare per cena non riesco mai a capire l'ora in cui sara' pronta! Felice di averti scoperta continuero' a seguirti ;)))

      Elimina
  7. Verissimo: questa è una di quelle ricette veloci e gustose, che è un autentico piacere preparare. Io in Inghilterra mangiavo sempre i muffins belli caldi, tagliati a metà, col burro che si scioglieva subito... mmmm... quanti ricordi!!!!
    Belli cicciotti i tuoi Muffins, si vede che sono venuti ben cotti anche dentro e pazienza per l'ultima spadellata troppo calda: sono cose che capitano, ma di sicuro erano buonissimi ugualmente. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si Mapi, una volta che prendi la mano poi impari anche a dominare la fiamma sotto la padella ah ah :-D

      Elimina
  8. favolosi i tuoi muffins, mi fanno venire un'acquolina in bocca...!!!
    sbaglio o vedo dei goji berries in quello yogurt? che colazione con i fiocchi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Cristina, hai individuato benissimo le bacche di goji nello yogurt, hai visto che brunch con i fiocchi che mi sono preparata? :-D

      Elimina
  9. GRan bella colazione, di quelle da gustarsi con calma, nel relax più totale, che per me equivale solo al sabato o alla domenica... I tuoi english muffin parlano da soli, e pazienza per l'imprevisto... capita ogni tanto ;)

    RispondiElimina
  10. con un brunch così quasi quasi potevi partecipare all'MTC sulle uova benedict :-)))
    bellissimi questi english muffins, venuti molto bene (e chi se ne importa dell'"infornata" troppo cotta, può capitare e non compromette il risultato!) e bellissimo tutto questo ben di dio, peraltro pieno di colore.
    e grazie di nuovo per aver bis-partecipato al redone

    RispondiElimina