Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 10 marzo 2014

torta mimosa ma fa veramente anni 80?


Quest'anno la sfortuna ha voluto che la festa della donna cadesse in coincidenza con la fine del Carnevale, e oibò, è stata dura non rinunciare a niente, nella preparazione dei dolci intendo.
Diciamo che la settimana passata ogni giorno c'è stata qualche schifezza da mangiare, giuro solennemente, almeno per una settimana, di non mangiare dolci.

Quindi sabato, in occasione della festa della donna, avevo promesso a mia figlia di farle assaggiare la torta mimosa, che praticamente è quasi sparita dalle pasticcerie, direi che è un ricordo degli anni 80 oramai, come le pennette alla vodka e le linguine al limone? Bho???????
Visto che qualche mese fa l'abbiamo vista in una puntata di bake off Italia e mia figlia non l'aveva mai vista gliel'ho preparata volentieri, risultato? Ha assaggiato un cucchiaino, si buona, ma mangiatela tu !!!

Diciamo che è una delle mie torte classiche preferite, e la pubblico con vera felicità, perchè sembra incredibile che dopo 4 anni di blog non ho mai dico mai pubblicato una ricetta di pan di spagna classico semplice incredibile, eh?

Ingredienti  per il pan di spagna: (dose per una torta piccola per 6 persone)

2 uova
85 gr zucchero semolato
60 gr farina 00
40 gr frumina
Un pizzico di curcuma (per colorire ancora più di giallo)
La buccia di ½ limone grattugiata
1 pizzico di sale
2 cucchiai di acqua bollente

Procedimento:
Unire i tuorli con i cucchiai di acqua bollente, mescolare e aggiungere lo zucchero sbattendo il tutto a velocità massima (almeno 5 minuti) finché il composto non risulti spumoso.
A parte montare gli albumi a neve, di solito io li monto prima dei tuorli e li lascio in frigo fino al momento di miscelarli ai tuorli montati con lo zucchero.
Unire a pioggia lentamente le farine setacciate alle uova cercando di non smontare il composto, con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto, infine aggiungere gli albumi montati a neve.
Imburrare e infarinare uno stampo (cm 16 di diametro) e versare il composto.
Cuocere in forno già caldo a 180° in modalità statica per 30 minuti.

Ingredienti  per la crema pasticcera:

250 ml latte fresco intero (o metà panna e metà latte)
3 tuorli
60 g zucchero semolato
25 g farina 00
buccia di un limone

Mettere il latte con la buccia del limone sul fuoco in una pentola capiente, nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero finchè saranno ben montati e chiari, alla massima velocità dello sbattitore elettrico, quando finito aggiungere la farina ben setacciata e continuare a montare, in questo modo non si faranno i grumi nella crema.
Una volta che il latte è caldo aggiungere i tuorli montati e girare con una frusta delicatamente, finchè la crema si addensa.


Assemblaggio torta:

Una volta che il pan di spagna è freddo tagliare la calotta superiore, la parte inferiore dovrà essere più grande, scavare il pan di spagna, io l'ho bagnato con un po' di limoncello diluito con un po' di acqua, mettere dentro la crema pasticcera, lasciandone ¼, cospargere la crema con un po’ di gocce di cioccolato fondente o scagliette di cioccolato tagliate al coltello, coprire con il disco di pan di spagna più sottile, bagnare anche quello e ricoprire con la crema rimanente, sporcare con la crema anche tutto il lato della torta.
A questo punto sbriciolate il pan di spagna e ricoprire tutta la torta, sopra e ai lati.
A piacimento si possono formare delle piccole palline che ricordano la mimosa oppure tagliare il pan di spagna con il coltello formando dei piccoli cubi.

L'ideale sarebbe farcire la torta con un po' di fragole o con ananas in scatola in modo da bagnare il pan di spagna con il loro succo.


10 commenti:

  1. secondo me un po'si,fa anni 80,ma e'bella e buona a distanza di 30 anni e passa!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Stella,
    anni 80 o meno la tua mimosa è splendida :) complimenti cara!
    Antonella

    RispondiElimina
  3. Tra Carnevale e la festa della donna tutti quanti abbiamo fatto i pienone di dolci elaborati e fritti, ma non importa dai, abbiamo tempo per smaltire le kcal assunte :-P io prendo volentieri un pezzo della tua torta

    RispondiElimina
  4. Fara' anche anni '80, ma e' un classico intramontabile secondo me, sempre buona, sempre elegante!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  5. Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

    Mango Juice Manufacturers

    RispondiElimina
  6. Anni 80 o no è sempre una delizia e la tua è a dir poco fantastica :-)

    RispondiElimina
  7. A Stellì, la mimosa è la mimosa, come le decoltè, vintage ma sempre di moda. Bacio.

    RispondiElimina
  8. Un classico sempre buonissimo, a noi piace moltissimo, brava!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  9. È vero che é sparita, credo che con sta moda del cake design e delle torte piú elaborate che molti pasticceri fanno vedere in tv certi classici si siano persi! ...peccato... Poi magari tra qualche anno, come succede per l'abbigliamento, tutto torna! ...magari anche le penne alla vodka o il cocktail di gamberi ;)
    Terry

    RispondiElimina
  10. Saremo anni 80, che ti devo dì... però l'ho fatta pure io la mimosa!!!
    l'interno ho messo fragole e dischi di dacquase... se riesco in settimana la pubblico!
    in ogni caso è sempre buonissima!!! complimenti!!

    RispondiElimina