Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 6 aprile 2014

pasqualina con ricotta e spinaci per quanti modi di fare e rifare


Oggi siamo tutte in Liguria, le cuochine di quanti modi di fare e rifare ci hanno portato a casa di Carla Emilia, a preparare una torta rustica tipica della Liguria, la famosa pasqualina!
Famosa appunto per le scampagnate di pasquetta ma io ci vado matta per le torte rustiche e le preparo sempre!
Avevo già avuto modo di scoprire la tecnica della cannuccia qui, se non la conoscete provatela perchè è davvero sorprendente!
In teoria la vera pasqualina ha un ripieno molto molto abbondante, e viene altissima, ma a me non piace, mi piace bassa perchè voglio che ci sia un altro equilibrio tra pasta e ripieno, infatti per una teglia normale ho messo solo 1/2 chilo di verdure e non un chilo come previsto, e una tecnica molto sbrigativa è anche quella di mischiare tutti gli ingredienti del ripieno assieme, verdure e formaggio, anzichè dividere lo strato di verdure separato da quello del formaggio.
Ovviamente non è una pasqualina senza l'inserimento delle uova intere all'interno, ma stavolta sono rimasta sul leggero :-)


Ingredienti per una teglia da 25 cm:

per la pasta:

300 g farina 0
30 g olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere acqua

Impastare finchè il composto risulti bello morbido ma non appiccicoso. Dividere in  5 palline di eguale peso e far riposare al coperto per almeno un'ora.

Nel frattempo preparare il ripieno:

500 g di spinaci
250 g ricotta
2 uova
50 g grana grattato
sale pepe e noce moscata


Cucinare gli spinaci al vapore o con poca acqua, farli raffreddare e strizzarli per bene, finchè sia eliminata più acqua possibile.

Quando sono freddi amalgamare la ricotta, le uova, il grana, salare e pepare e aggiungere un po' di noce moscata.

A questo punto ungere una teglia e stendere la prima pallina di pasta aiutandosi dal principio con il mattarello e poi allargarla con le nocche delle mani, adagiarla sulla teglia e ungere tutta la superficie con il pennello con un po' di olio, io ho fatto 3 strati sotto e 2 sopra.

Adagiare dopo i 3 strati il ripieno e poi i 2 strati di pasta sopra.
Sigillare i bordi di tutte le sfoglie facendo un cordoncino quindi inserite una cannuccia da bibita al di sotto della sfoglia più esterna, soffiate per gonfiare la pasta, quindi chiudete velocemente il buchino, infornate a 190° per 35-40 minuti.


Con le cuochine ci siamo date appuntamento tra un mese, il 6 maggio, dove prepareremo un'altra torta rustica, diciamo la più famosa delle torte rustiche, la quiche lorraine di Dany



24 commenti:

  1. Alla Pasqualina non posso dire di no, troppi ricordi affollano la mia mente....ottima versione anche la tua!

    RispondiElimina
  2. Eccoci Stella cara, siamo Anna, Ornella e la Cuochina
    e ti ringraziamo di cuore per la bellissima torta Pasqualina!
    La nostra tavola festosa si tinge di primaverili colori
    e di allettanti meravigliosi sapori!
    Buona Pasqua a tutti con cuore sincero
    che porti pace e amore al mondo intero!
    A maggio da Dany ti aspettiamo
    la mini quiche lorainne insieme prepariamo!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  3. bellissima versione...la prova cannuccia poi ü uno spasso vero??!! ahahah...complimenti e auguri!

    RispondiElimina
  4. bellissima versione...la prova cannuccia poi ü uno spasso vero??!! ahahah...complimenti e auguri!

    RispondiElimina
  5. Ottima anche con gli spinaci, ma è buona con ogni verdura la torta pasqualina...un caro saluto

    RispondiElimina
  6. Io la cannuccia l'ho dimenticata... prossima volta la provo! Intanto ottima la tua versione con gli spinaci... buonissima!

    RispondiElimina
  7. Bella versione complimenti !!!!
    Un bacione :-)))

    RispondiElimina
  8. Allora abbiamo gli spinaci in comune...io per la fretta...
    Ottima versione!!!

    RispondiElimina
  9. Bella versione cara Stella! Ricorda molto le torte salate greche!
    Sorpendente la technica con la cannuccia, la provo con la prima occasione!
    Buona Pasqua!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Che bontà, ricotta e spinaci un goloso grande classico, buona Pasqua e alla prossima!

    RispondiElimina
  11. mi piace anche la tua versione! A me le torte salate piacciono in ogni modo e in ogni stagione.
    Buona serata col sorriso :-D

    RispondiElimina
  12. Ciao Stella, questa torta è come la faccio quasi sempre, più bassa e tutta mescolata. Perché sono sempre di corsa! Però è buonissima lo stesso, vero? Grazie per avermi copiato ed essere venuta nella mia cucina, un bacio grande e buona Pasqua

    RispondiElimina
  13. buonissima anche mixata... in fondo è giusto anche cercare di alleggerire... perchè se continuo così qua si allargano le porte... ;) un bacione!

    RispondiElimina
  14. Spinaci e ricotta un'unione perfetta.

    RispondiElimina
  15. Ottima con gli spinaci, un abbinamento sicuro!
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
  16. ciao Stella,
    sei stata bravissima e siamo d'accordo con te sul fatto di non farla tanto alta e
    che la pasta sia proporzionata al ripieno.
    La foto è bellissima.
    Un bacio e cari auguri di Buona Pasqua.
    dalle 4 apine

    RispondiElimina
  17. Buonissima con gli spinaci!!! una versione leggera e golosa, complimenti!!!
    A presto ...
    Buona Pasqua!!!!

    RispondiElimina
  18. Anche tu spinaciosa! :)
    Bella la tua pasqualina! :)
    Baci

    RispondiElimina
  19. Arrivo a festa finita e torta sicuramente già mangiata. Sei una donna pratica, si nota dakl mescolamento degli ingredienti. Buona questa torta credo che la farò anch'io, quella pasta mi ha stregata :-)

    RispondiElimina
  20. Buonissima! Complimenti! Buona pasqua :)

    RispondiElimina
  21. quoto...
    per me ricetta che va bene sempre, maggiormente a pasqua

    RispondiElimina
  22. Ciao scusa il ritardo!!! le torte salate alte o basse a me piacciono tanto eheheeh!
    ricotta e spinaci poi!! mmm !!! brava!

    RispondiElimina