Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 8 ottobre 2014

reine de saba di Julia Child ai pistacchi


Avete presente la famosa torta di Julia Child, Reina de Saba?
Ebbene questa non c'entra niente, o meglio sono partita dalla sua base per trasformarla in altro.
La ricetta originale la trovate qui,  ma vuoi perchè la ricetta è diversa, vuoi perchè li la foto non era uscita per niente bene, e vuoi anche perchè visto la pesantezza della torta non mi andava di aggiungere altro burro alla glassa che la ricopre e avevo aggiunto della panna, quindi la glassa era venuta un po' più chiara, praticamente non c'entrava niente con l'originale, quindi la ripubblico.
Anche perchè reputo che sia una torta che si presta a mille varianti, per esempio io conosco molte persone a cui non  piacciono le mandorle come me, quindi questa torta si potrebbe fare benissimo sostituendo le mandorle con le nocciole, per esempio.
Io ho usato i pistacchi perchè ne ho da smaltire un po', li avevo comprati in abbondanza sfusi in un supermercato per fare il mio adorato gelato, ma non erano affatto buoni, avevano un sapore davvero alterato, non c'è niente da fare per fare il gelato se proprio non trovo quelli di Bronte compro solo quelli che provengono almeno dalla Sicilia!!!
Quindi li sto utilizzando per torte di carote e ho pensato di metterli anche in questa torta, visto che l'aroma di mandorle non mi piace per niente.
Tra l'altro questa torta è una di quelle torte entrate a far parte dei compleanni di famiglia, non c'è torta più adatta per un compleanno, a chi non piace il cioccolato? Piace praticamente a tutti, infatti essendo il mio compleanno, ho anche scelto una glassa che con il cioccolato ci va a nozze, il burro di arachidi, olé!!!

Ricetta:

- 120g di cioccolato fondente al 70%
- 2 cucchiai di liquore al caffè o semplicemente caffè
- 120g di burro ammorbidito
- 160g di zucchero + 1 cucchiaio
- 3 uova
- 1 pizzico di sale
- 1 pizzico di bicarbonato
- 80g di farina di pistacchi
- 120g di farina 00

Per la glassa:
- 80g di cioccolato al latte
- 50 ml di panna fresca
- 50g di burro di arachidi

1) Riscaldare il forno a 180°
2) Imburrare ed infarinare una teglia a cerniera da 20 cm
3) Sciogliere il cioccolato con il liquore/caffè a bagnomaria, intanto preparare e pesare gli altri ingredienti
4) Montare il burro con lo zucchero (160g) fino ad ottenere una crema spumosa
5) Dividere i tuorli dagli albumi, sbattere i tuorli ed incorporarli al burro e zucchero poco per volta continuando a montare.
6) A parte, montare le chiare con il sale e quando sono ben sode cospargere con un cucchiaio di zucchero per stabilizzarle continuando a montare.
7) Con una spatola incorporare il cioccolato fuso al composto di burro, poi aggiungervi gradualmente la farina di pistacchi (lasciando un cucchiaio per la decorazione).
8) Incorporare 1/4 delle chiare montate molto delicatamente facendo movimenti dal basso verso l'alto, poi procedere alternativamente con chiare e farina, sempre molto lentamente per non smontare il composto fino ad esaurimento degli ingredienti.
9) Versare l'impasto nella tortiera imburrata e livellare bene con una spatola
10) Cuocere in forno per 25 minuti, la torta è pronta quando inserendo uno stuzzicadenti intorno alla circonferenza della torta ne viene fuori pulito, il centro invece deve rimanere morbido e lo stuzzicadenti deve risultare oleoso.
11) Fare raffreddare la torta 10 minuti poi trasferirla su una griglia e, mentre si raffredda completamente preparare la glassa 
12) Fondere il cioccolato con la panna e il burro di arachidi a bagnomaria, poi togliere dal fuoco e mescolarlo bene finché non risulta liscio e omogeneo e spalmarlo sulla torta appena comincia a rapprendersi decorando con la polvere di pistacchi


...Bon appétit

2 commenti:

  1. Buonissima anche questa tua rivisitazione, golosa giá solo a guardarla! :)

    RispondiElimina
  2. Strepitosa, è spiegata così bene che mi vien voglia di farla, magari per il mio compleanno :-) e con le nocciole. Buona giornata <3

    RispondiElimina