Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 16 settembre 2011

crumble di prugne

Continua la mia dieta disintossicante, post estate, e debbo dire che a fatica comincio a vedere i primi risultati!
Primo tra tutti la pancia, bella sgonfia!
Che soddisfazione, questa settimana, dopo 3 mesi di stop, ho ricominciato ad andare in palestra, proprio ieri ho indossato dei pantaloni a pinocchietto tanto odiati, perche' faccio un po' fatica quando mi piego per fare gli esercizi perche' sono trooooppo stretti, insomma, mi andavano bene bene bene, anche un po' larghini, evvai!!!!!!

La domenica pero' mi concedo sempre, in genere a pranzo, il pasto libero dove mangio tutto quello che voglio, dolce compreso, e cerco sempre di limitarmi e di non ingerire 4 fette di torta al cioccolato.

Quindi questo dolce e' il linea con quanto mi sono prefissata in questo periodo, ti toglie la voglia di dolce senza troppo esagerare visto che ha a porzione soltanto 230 calorie circa!

E poi diciamo pure che i dolci con la frutta io li preferisco alla ghiotta cioccolata!
Allora perche' non preparare questo benedetto e famoso crumble?
Li vedo in giro nei vari blog, e ogni volta rimando sempre la preparazione, non so perche' ho aspettato fino ad ora, ci e' piaciuto tantissimo!

Il crumble e' un dolcetto della cucina tradizionale inglese, crumble appunto vuol dire briciola, e consiste nel ricoprire della frutta con un composto sbriciolato con le mani, la pasta e' simile alla nostra sbrisolona mantovana, ma l'impasto e' senza uova.
Il dolce tipico inglese originale e' fatto con il rabarbaro, ma ognuno puo' variare con tutta la frutta di stagione, io preferisco quella asprigna, pero', quindi ho deciso per le prugne.

Poi guardando un po' di ricette in giro ho visto che va miscelato nell'impasto anche della frutta fresca, in genere, farina di mandorle, e allora io non potevo non aggiungere i miei tanto adorati pistacchi di Bronte ;-)

Ricetta per 6 porzioni:

80 gr di farina 00
50 gr di burro
50 gr di zucchero di canna + 6 cucchiaini
50 gr di pistacchi di Bronte
cannella
succo di 1/2 limone
10 prugne circa

Procedimento:

Lavare e tagliare a tocchetti piccoli le prugne e farle macerare per almeno 1 ora con il limone, la cannella, e i 6 cucchiaini di zucchero di canna.
Nel frattempo preparare la pasta setacciando la farina in una ciotola, e amalgamare con i polpastrelli il burro a temperatura ambiente, lo zucchero di canna e i pistacchi tritati grossolanamente.
L'impasto deve essere sabbioso.
Mettere la frutta in 6 stampi e sbriciolare sopra con le mani l'impasto.
Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per almeno 20-30 minuti, fino a doratura.




Con questa ricetta partecipo al contest di aboutfoud:


17 commenti:

  1. mi hai fatto venire una gran voglia di crumble!!! Buon weekend. Flavia

    RispondiElimina
  2. Ciao mi chiamo laura e volevo farti i complimenti per questa ricetta,sono diventata tua sostenitrice.....se ti va passa a farmi un saluto sul mio blog http://ricette-di-cucina-di-laura.blogspot.com/.Ti aspetto

    RispondiElimina
  3. Io adoro il crumble, con le prugne non ho ancora provato...mi ispirava anche con l'uva :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Stella, un abbraccio!!
    Trovo questa ricettina veramente deliziosa:
    Maria

    RispondiElimina
  5. che diri , anche io preferisco i dolci alla frutta piuttosto che quelli al cioccolato , non so però resistere a tutti i dolci con mandorle o pistacchi , per me sono un vero e proprio invito a strafare ... ogni tanto posso permettermelo , la palestra per fortuna io l'ho in casa in una stanzina tutta mia , la faccio ogni giorno ,ormai è un'abitudine consolidata .. la cosa peggiore è che le persone credono che io non mangio e che per questo sono magrolina... diciamoci la verità , io mangio le quantità giuste ma sempre quel che desidero mangiare... ottimo il crumble alle prugne , lo trovo fantastico . Baciuzzi

    RispondiElimina
  6. buono con le oprugne.. da provare..

    RispondiElimina
  7. Questa versione del crumble è originale e sicuramente ottima...e poi tiene a bada i sensi di colpa!!
    Anche io sono perennemente a dieta!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  8. io ne voglio una cocotte tutta per me, anche per che col pensiero io in questa faccenda della dieta ti sostengo, cioè ti penso :-D

    RispondiElimina
  9. e' da un po'di giorni che sfogliando vecchie riviste di cucina mi vengono fuori ricette per fare il crumble...mai fatto, tra l'altro!!!...vuol dire che dovro' provarlo a fare! ;)....ma sai perche' sono qui????...per dirti che mi hai mandato tutte le farfalline della farina a casa mia!!!...in vent'anni di vita casalinga mai succeso prima...e dovevo proprio lasciare la farina di ceci nascosta in un angolo...mannaggiaaaaa....ora mi sto riposando dopo aver "pulito" la dispensa...!!!complimnenti per il tuo crumble!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Stella, tra te e la Dau mi fate sempre morirdal ridere, mi sembra di vederti coi "pinocchietti" che, mentre ti pieghi fanno "crack" :-D
    Tu e i pistacchi di Bronte avete proprio una bella simpatia, buona settimana...

    RispondiElimina
  11. Ciao Stella! Che delizia questo tuo crumble...prima o poi devo decidermi a provarlo anch'io!!! :) Purtroppo ancora non siamo riusciti ad ultimare il pdf ma il tempo ce n'è sempre poco...e scusaci pure se latitiamo con i commenti ma è già tanto se riesco a scorrere tutti gli aggiornamenti dai vari blog...a presto spero! Buona giornata! Veronica

    RispondiElimina
  12. ma che buono il crumble! in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  13. Deve essere molto buono questo crumble...non l'ho mai provato!Mi tenti... Ciao

    RispondiElimina
  14. davvero interessante questo crumble e in bocca al lupo per la gara!

    RispondiElimina