Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 21 febbraio 2012

Il boeuf Bourguignon di Julia Child


-cliccare sulla foto per ingrandirla-

Finalmente ce l'ho fatta :-D
Da quando ho visto il film Julie & Julia che volevo farla, ma poi leggendo la ricetta non mi andava di cimentarmi in preparazioni così lunghe.

-Meryl Streep che interpreta Julia Child nel film-

Rimanda oggi rimanda domani e non avevo neanche il coraggio di fare la spesa per prepararla, pensavo che magari se avevo tutti gli ingredienti avrei preso coraggio, finché un bel giorno al super mi sono detta, oggi è il giorno, tanto la ricetta la sapevo a memoria e sapevo che dovevo comprare un bel tocco di carne per spezzatino, i funghi e le cipolline borretane, a ovviamente anche la pancetta :-) Tutti gli altri ingredienti ero sicura di averli in casa!

Una volta tornata a casa ho preso la mia adorata pentola di coccio e mi sono messa all'opera, purtroppo non avendo stampato la ricetta ho fatto avanti e indietro tra cucina e pc per seguire in religiosa sequenza tutti i passaggi, quindi a fine giornata la casa aveva un puzzo allucinante, neanche avessi cucinato un bisonte, non so, vabbè più che puzzo un odore molto molto forte di cucinato, va!

Premetto che è stata la prima volta che ho cucinato la carne in questo modo, mai provate  le cotture lente, ma volevo assolutamente provare il piacere di versare il vino rosso sulla carne e annusare, come hanno fatto tutti nel film!

Risultato la sera ero da buttare, nel senso avevo i vestiti che neanche un cuoco che cucina per 200 persone puzzava così, per non parlare dei capelli, che ho dovuto lavare prima di andare a letto!

-la vera Julia Child nella sua cucina-

La ricetta l'ho trovata in giro già tradotta, essendo la ricetta più famosa del film in parecchi l'hanno già eseguita!

Ingredienti per lo stufato (per 8 persone):

160 g di pancetta (usata solo la prima volta, senza e' sicuramente piu' leggera!)
1,4 kg di polpa di manzo tagliata a cubetti di circa 7 cm (a me sembravano troppo grandi e li ho fatti di 3-4 cm invece secondo me è l’ideale lasciarli un po’ grandi, è un piacere mangiarli e tagliarli al momento)
1 cucchiaio di olio di oliva
1 grossa carota tagliata a grosse listarelle (io ne ho messe 2)
1 cipolla affettata piuttosto grossa
1/4 di cucchiaino di pepe
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di farina
700 ml di vino rosso (circa)
2/3 tazze di brodo di carne (io vegetale)
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 spicchi d'aglio
mezzo cucchiaino di timo
1 foglia di alloro spezzettata

Procedimento:
Togliere la cotenna e tagliare la pancetta a bastoncini. Versare la pancetta con la cotenna in una casseruola, ricoprirla di acqua e farla cuocere per 10 minuti, scolarla asciugarla e metterla da parte.
Intanto riscaldare il forno a 230°C.
In un tegame che possa essere messo anche in forno rosolare la pancetta in un cucchiaio di olio per 2 o 3 minuti, poi toglierla e metterla da parte.
Rimettere la pentola sul fuoco e riscaldare bene il fondo di cottura, asciugare bene la carne con carta da cucina e rosolarla pochi pezzi alla volta, non tutti assieme, scolarli man mano e metterli da parte,
tagliare la carota e affettare la cipolla e farle rosolare nello stesso grasso della carne, eliminare il grasso e poi aggiungere la pancetta e la carne,condire con sale e pepe, spolverizzare con la farina e passare in forno senza coperchio per 4 minuti, togliere dal forno, mescolare e rimettere in forno per altri 4 minuti,
togliere la pentola dal forno e abbassare la temperatura a 160°c, rimettere la pentola sul fuoco e aggiungere il vino e il brodo in modo che la carne ne risulti coperta, aggiungere il concentrato di pomodoro, l'aglio schiacciato, le erbe e la cotenna della pancetta e portare a ebollizione, coprire la casseruola e infornare, regolare il calore in modo che il liquido sobbollisca molto lentamente per 2 ore e mezza o tre (nel mio forno 180°C). La carne sarà pronta quando la forchetta vi penetra facilmente.
Mentre la carne è in cottura preparare la cipolline

Cipolline brasate
circa 20 cipolline bianche
1 cucchiaio e mezzo di burro
mezzo cucchiaio di olio di oliva
120 ml di brodo di carne
sale e pepe
1 foglia di alloro
1 rametto di timo
2 rametti di prezzemolo
In una padella riscaldare olio e burro e aggiungere le cipolline,farle saltare con delicatezza per 10 minuti cercando di non romperle, versare il brodo, salare, pepare aggiungere le erbe e coprire. Far cuocere a fuoco lentissimo per 40 minuti, in modo che il liquido di addensi ma facendo in modo che le cipolle rimangano intatte, togliere le cipolline dal tegame e metterle da parte.
Ovviamente con 20 cipolline io ci ho fatto l'antipasto, infatti la prima volta ho seguito religiosamente la ricetta alla lettera, le volte successive ho cotto tutta la confezione, che ho scoperto che vendono gia' sbucciate, visto che per pulirle ho lacrimato di brutto per un'ora :-D

Funghi saltati
450 g di champignon
2 cucchiai di burro
1 cucchiaio di olio di oliva
sale e pepe


Pulire e tagliare i funghi a fette di circa 1 cm, far spumeggiare il burro e l'olio a fuoco vivace,
aggiungere pochi funghi alla volta altrimenti rilasceranno troppa acqua e non diventeranno croccanti, e cuocere per 5 minuti agitando la padella,man mano che sono pronti toglierli dalla padella, salarli e tenerli da parte.
Versare la carne sopra un colino e raccogliere il sugo di cottura e far ridurre la salsa su fuoco vivo per qualche minuto, se e' troppo liquida, altrimenti se e' troppo densa aggiungere un po' di brodo.
Consiglio caldamente di buttare la cotenna, se la mangiate la digerite dopo 2 giorni, e servire la carne con il suo sughetto, le cipolline, i funghi e le verdure.

Sarà che la salsa è talmente buona che mi mangi mezza pagnotta di pane assieme :-D
Quindi ho servito il Boeuf Bourguignon nella sua casseruola accompagnato dai funghi, le cipolline e per l’occasione ho fatto il mio adorato pane cafone.

Bon Appétit!



19 commenti:

  1. Stella ma questo piatto da urlo! e sei stata bravissima ad avere la pazienza di una preparazione così lunga! brava brava brava!! Mamma mia quanti ingredienti...chissà se un giorno mi cimenterò anche io!!
    ...perchè non pasi da Chabba? C'è la raccolta sui secondi e il tuo sarebbe un ottimo partecipante!!!!

    http://lepadellefanfracasso.blogspot.com/2012/02/cosa-ti-preparo-per-secondo-la-mia.html#comment-form

    Ciauuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  2. IO rabbrividisco al solo pensiero di afre cose così lunhe ... fossero dolci non ci penserei un secondo, ma per un secondo no. C'è un contest sulla cottura a fuoco lento, questa ricetta sembra adattissima http://lesmadeleinesdiproust.blogspot.com/2012/02/ti-cucino-afuoco-lento-il-contest.html

    Baciiiii!

    RispondiElimina
  3. non avrò mai il coraggio di farla, ma a te vanno tutti i miei complimenti...brava, brava davvero....

    RispondiElimina
  4. sei stata bravissima tesoro e visto che ti sei abituata alle ricette lunghe e difficili e piene zeppe di ingredienti adesso aiutami con Montersino, ti prego, io da sola non ce la posso fare! Bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Hai ragione: per farlo bisogna prima trovare il coraggio!!!!

    Ed io sono nella tua stessa situazione. La voglia è tanta, il piatto è invitantissimo...ma...non è ancora il momento per me.

    Dopo quanto tempo hai trovato il coraggio tu!?!

    RispondiElimina
  6. Dall'agosto 2010 il libro di Julia Child, acquistato nel Stati Uniti da mia figlia espressamente per mammina,giace nella parte di libreria dedicata alla cucina ma, un po' perché in inglese un po' perché ho timore di dovere affrontare piatti troppo elaborati( e non solo nella preparazione), non ho ancora sperimentato niente: brava comunque per il risultato che hai raggiunto, mi sembra di sentire il profumo di questa sapidissima pietanza.

    RispondiElimina
  7. @ Sandra t'assicuro che tutta la fatica ne vale la pena ;-) Passo da Chab ma preferirei partecipare con una ricetta mia, questa l'ho solo riprodotta :-)

    @ Stefania infatti immagino, potresti stare anche 3 giorni a preparare dacquoise, creme e frolle per una torta eh?

    @ Mirta in effetti la ricetta mette un po' di soggezione, eh :-D

    @ Kika con Montersino volentieri, ma vuoi una mano nell'esecuzione o nella scelta? :-D

    @ Chiara non mi ricordo con precisione, ma diciamo che saranno 6 mesi che ci penso :-D

    @ Simonetta tu hai il libro?????? Beata te, dai comincia con una cosa meno impegnativa, per esempio io vorrei tanto fare la salsa per i carciofi ma non ho il coraggio, non di prepararla ma di mangiarla, visto tutto il burro che c'è :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, ovviamente nell'esecuzione, ma mi sa che entro la fine del contest non ho un intero we di paura da dedicare alla ricetta!

      Elimina
  8. il boeuf buorguignon anche se non della child è sempre delizioso!
    proverò a farlo anch'io prima o poi... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gio hai ragione, io da quando l'ho fatto me lo preparo spesso anche in versione più light e più easy :-D

      Elimina
  9. Ti adoro, perchè hai detto ammesso che dopo una cottura di questo tipo, ci si "impuzza" ... è la ragione per cui rimando sempre la preparazione di questo piatto !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevi il sospetto, eh? E guarda che nella descrizione sono stata il più delicata possibile :-D

      Elimina
  10. Ma che cucina attrezzata la cara Julia!!! Sarebbe proprio da provare questo stufato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si la cucina della cara Julia si che era una cucina, ti consiglio di vedere il film :-D

      Elimina
  11. complimenti una ricetta molto impegnativa ma riuscita benissimo

    RispondiElimina
  12. Finalmente si, ma la ricetta "quella" poi l'hai trovata? Adoro questo tipo di preparazioni, saranno anche lunghe ma vuoi mettere? Il coccio, i profumi,la morbidezza della carne...buon fine settimana.

    RispondiElimina
  13. Una ricetta molto gustosa e ben presentata!Anche se impegnativa, ne è valsa la pena, brava!Ciao

    RispondiElimina
  14. ciao..sto preparando proprio ora le cipolline,mamma mia anche io ho ho male agli occhi da quanto ho pianto e non sapevo vendessero le cipolline già pelate!!
    dall'odore sembrano divine..
    a presto

    RispondiElimina
  15. Buonissima la bourguignon di Julia Child!!
    Però permettimi un piccolo appunto: ho notato che hai praticamente copiaincollato gran parte del mio post, qui(http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=145807)
    oppure qui(http://granelladinocciole.blogspot.it/2010/10/il-boeuf-buorguignon-di-julia-child.html) e la cosa non mi fa molto piacere....se io riproduco una ricetta trovata in rete lo faccio con parole mie... non funzione così...potresti riscrivere la ricetta con parole tue?
    Grazie,
    Barbara

    RispondiElimina