Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 3 febbraio 2010

apple pie



Metti una domenica con degli americani, che ti preparano un tipico brunch americano, e allora che cosa potevo portare se non un dolce tipico americano?  Anche se in origine l'apple pie è un dolce tipico inglese, è stato esportato in America e divenne il dolce tipico della zona nord-orientale degli Stati Uniti, appunto il New England!

Ebbene si, la mitica apple pie!

A me piace questa ricetta qui:

http://ricette.giallozafferano.it/Apple-Pie.html




La ricetta prevede per la pasta:

acqua ghiacciata 50 ml circa
burro 150 gr
farina 00 300 gr
sale 1 pizzico
Per il ripieno:
cannella in polvere 1 cucchiaino
farina un cucchiaio
la buccia grattugiata di un limone e qualche goccia
mele renette 1 kg (peso ancora da pulire)
noce moscala una grattugiata
sale un pizzico
zucchero 100 gr
per spennellare 1 uovo
Procedimento:
Per preparare l’impasto della Apple Pie mettete in una ciotola la farina con il pizzico di sale e il burro, e impastate poi il tutto aggiungendo acqua ghiacciata (circa 50 ml), fino ad ottenere una palla omogenea e resistente non troppo friabile.


Avvolgete l’impasto ottenuto con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare almeno 30 minuti in frigorifero.
Intanto preparate il ripieno della Apple Pie cominciando a sbucciare e tagliare le mele a spicchi; mettetele poi in un recipiente dove aggiungerete la buccia di un limone grattugiata e qualche goccia del suo succo, il sale, il cucchiaino di cannella, la grattugiata di noce moscata, lo zucchero e un cucchiaio di farina setacciata.
Amalgamate delicatamente gli ingredienti senza rovinare le mele e poi preparate la tortiera.

Con l’aiuto di un matterello stendete poco più della metà della pasta fino a formare una sfoglia tonda, spessa circa mezzo cm, che adagerete, foderandola completamente, in una tortiera preventivamente imburrata e infarinata, dai bordi ondulati e del diametro di circa 25 cm.

Con un coltellino dalla lama liscia, ritagliate la pasta in eccesso sui bordi e poi riempite la tortiera con il ripieno di mele, disponendolo uniformemente ed eventualmente formando una piccola montagnetta centrale; spargete qua e la qualche fiocchetto di burro.

Stendete la rimanente pasta formando un altro cerchio che andrete a disporre sulla torta per coprire il ripieno, e con l’aiuto dei denti di una forchetta premete i due bordi di pasta sigillandoli e creando così la caratteristica decorazione dei bordi della Apple Pie.

Con i ritagli dell’impasto avanzati, potete formare anche delle piccole decorazioni (foglioline, fiori, ecc…) da applicare sulla superficie della torta partendo dal centro; spennellate poi tutta la superficie con del latte e praticatevi alcuni fori con una forchetta, che serviranno per fare uscire il vapore durante la cottura.

Ponete l’Apple Pie in un forno già caldo a 200° per 20 minuti, dopodiché abbassate la temperatura a 180° per altri 20 minuti, e terminate la cottura per circa altri 20 minuti a 170°, fino a che non sarà ben dorata in superficie; a cottura avvenuta spennellate la superficie della torta con un uovo sbattuto e poi cospargetela con dello zucchero semolato lasciandola raffreddare nel forno spento.

Se durante la cottura vi accorgete che l’Apple Pie prende troppo colore, copritela con un foglio di alluminio e portate a termine la cottura.






porzione:

Purtroppo non sono riuscita a fotografare la porzione con la crema alla vaniglia con cui l'ho accompagnata!

Per la crema ho usato:

2 uova
80 gr di zucchero
2 cucchiai rasi di farina
una bustina di vanillina
400 ml di latte


Mettere in un pentolino il latte e la vanillina sul fuoco basso, nel frattempo montare con la frusta elettrica, almeno 5 minuti, le uova con lo zucchero, solo alla fine la farina, a questo punto aggiungere nel pentolino con il latte il composto che sarà bello spumoso e soffice.
Alzare la fiamma e girare piano piano con una frusta sempre nello stesso verso.
Appena la crema si sarà addensata spegnere la fiamma e continuare a girare fino al raffreddamento della crema, in questo modo non verranno grumi o la crosticina sopra.

5 commenti:

  1. Complimenti Stella ti è venuta davvero benissimo! Deve essere ottima!! Bacioni.

    RispondiElimina
  2. Buona Stella!!! Deliziosa questa torta!!!!
    Franci

    RispondiElimina
  3. Sembra ottima!! Brava Stella

    RispondiElimina
  4. une tarte bien délicieuse et très appétissante je ne résiste jamais à l'association entre les pommes et la cannelle
    bonne soirée

    RispondiElimina
  5. Si dai, gli americani a tavola non hanno inventato solo *schifezze* e poi ho anche ricevuto veri complimenti da un americano doc che l'ha mangiata :-)

    RispondiElimina