Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 15 febbraio 2012

danubio allo zafferano ripieno di radicchio, crescenza e noci



Una volta conosciute di persona la Vale e la Cinzia è stata simpatia a pelle.

Vuoi che organizzano un contest a colori e io non partecipo?
Solo a gennaio mi sono astenuta, proprio perché la mia vita a colori non mi ha ispirato niente in bianco e nero, visto che era il tema per gennaio.

Ora invece per febbraio, visto che il tema è giallo zafferano, non potevo non mancare.



Il problema era, si ma che mi invento?
Non posso partecipare con un semplice risotto no?
Finchè oggi mi è venuta questa folgorazione.

Ho preparato un danubio impastato con lo zafferano, ed è venuto bello bello giallo, bello profumato e saporito, perché a differenza delle tagliatelle, preparate ultimamente per l'MTC per esempio, che una volta che le lessi in acqua perdono un po’ del loro colore e anche del loro sapore, lo zafferano nell’impasto di questi panini rimane molto intenso, se vi piace lo zafferano non potete non provarlo.

Per il ripieno ho optato per un gusto tutto vegetariano, ma qualche pallina con semplice prosciutto e scamorza l’ho fatta per la figlia, buono anche quello, eh?

Per l’impasto:

250 gr. di farina 00
250 gr. di farina Manitoba
1 bustina di lievito di birra secco
100 gr. acqua
150 gr. latte
60 gr. di burro
12 gr. sale
10 gr. Zucchero
2 bustine di zafferano

Per il ripieno:

100 gr di crescenza
2 cespi di radicchio piccoli (o uno grande)
30 gr di noci
1/2 scalogno
1 cucchiaio di olio evo

Far appassire lo scalogno tritato finemente con un po’ di olio in una padella antiaderente, salare e mettere a piacere pepe o peperoncino, far cuocere al massimo 7-8 minuti.
Una volta freddo aggiungere la crescenza e le noci tritate grossolanamente.


In una ciotola mischiate le farine. A parte mischiate il latte e l'acqua tiepidi, scioglietevi il lievito,lo zucchero e lo zafferano, versate il tutto sulla farina e iniziate a mescolare,  io ho messo nella macchina del pane e azionato il programma impasto.
Sciogliete il burro unitelo all’impasto, il sale solo alla fine, quando il lievito è ben sciolto nelll’impasto.
Dopo un’ora di lievitazione o fin quando l’impasto non raddoppia di volume, sgonfiare l’impasto e dividerlo in 16 palline. Stendete leggermente e mettete il ripieno, se non lo avete mai fatto potete guardate le foto di tutti i passaggi qui, richiudete sigillando bene e lasciando la parte sigillata appoggiata alla carta forno con cui avrete foderato una teglia da 28 cm di diametro e fate lievitare i paninetti uno vicino all'altro per almeno un’ora al caldo, io accendo il forno per 5 minuti, poi lo spengo e faccio lievitare li dentro.
Spennellate con un po’ di latte a temperatura ambiente o un po’ di olio e infornate a 200°C statico per 20 minuti. 

20 commenti:

  1. che bello questo danubio, e che ripieno sfiziosissimo !!!

    RispondiElimina
  2. è perfetto questo danubio,complimenti cara e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Il danubio giallo ancora mi mancava, è bellissimo e il ripieno favoloso!

    RispondiElimina
  4. E' davvero bello questo Danubio in giallo! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  5. Che bello davvero con questo colore giallo intenso!!! Brava Stella e con questo ripieno è ancora più gustoso!!
    Franci

    RispondiElimina
  6. un danubio bello e colorato come piace a me! bravissima come sempre ^_^

    RispondiElimina
  7. Da urlo questa riocetta! Io adoro lo zafferano e questo è davvero un modo particolare di utilizzarlo!! Complimenti per la fantasia e per la realizzazione!!!
    M'ispirerò sicuramente alla tua idea!!!
    Ciauuu

    RispondiElimina
  8. Il danubio è sempre una garanzia =)

    RispondiElimina
  9. bellissimo con quel colore solare e così gustoso! Buono!!!

    RispondiElimina
  10. Silvia...GRAZIE!!! Questo danibio così pieno di luce e con un cuore morbido di quelli che mi piacciono tantissimo (radicchio, noci e formaggio.. io ci vado a nozze!), non posso mancarlo! Il danubio l'ho fatto una sola volta, con i salumi, e mi è venuto di uno stopposo da farmi pensare "mai più" , ma la morbidezza che si vede anche nella foto, mi fa cambiare idea :) Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia io il danubio lo faccio SEMPRE, e debbo dire che il ripieno con i salumi è più ghiotto, ma invece con le verdure risulta molto più morbido, bacio!

      Elimina
  11. sisisisi, mi piace!! ottima idea questo danubio, il ripieno mi fa impazzire!
    grazie, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale non so come mi sia venuto in mente :-D

      Elimina
  12. @ Mascia ripieno alternativo un po' vegetariano ;-)

    @ Elena sicuramente insolito!

    @ Selina non so nemmeno io come mi è venuto in mente :-D

    @ Emanuela, Franci, Memole, Monia grazie!

    @ Cey ma che fine hai fatto? E' tanto che non ti vedo!

    @ Sandrocchia mentre lo mangiavamo sembrava stessimo mangiando un gigantesco risotto alla milanese, il sapore è molto forte :-)

    @ Acquolina dopo tutta questa neve abbiamo tutti bisogno di sole :-D

    @ Raffy goloso, qualche pallina l'abbiamo mangiata anche con lo speck ;-)

    RispondiElimina
  13. Ah il famoso danubio, il tuo, più light di quello che facemmo per l'MTC lo devo ancora provare, mi ispira tanto questo di zafferano e poi tutto il goloso ripieno...

    RispondiElimina
  14. adoro il danubio.... mi sa che dovrò provare anche questo
    baci

    RispondiElimina
  15. ma sei matta??? strauss si starà girando nella tomba!!! il suo bel danubio blu.....ahahahaah
    SEI MITICA¨!!!!! bravissima davvero,complimentonissimi.mi sa che questo lo provero'....:-)))

    RispondiElimina
  16. un gran bel danubio salato è molto bello una bella idea anche per le feste di carnevale

    RispondiElimina