Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 16 marzo 2012

gnocchi verdi su crema di radicchio e salsiccia


Da quando ho mangiato gli gnocchi di polenta e ho provato a rifarli, per la prima volta normali, ogni tanto li preparo volentieri, anzi, ogni volta che preparo la polenta ne faccio sempre un po' di più proprio per fare gli gnocchi! Ma questa volta i miei gnocchi si tingono di verde, ho giocato un po' sui colori e le consistenze! Questa cremina al radicchio la faccio spesso per condire risotti o anche semplicissima pasta asciutta, ma ho pensato che con gli gnocchi verdi su sarebbe stato una tavolozza di colori! Peccato che non si veda così bene il violetto del radicchio!


Ingredienti per 6 persone:

500 gr di polenta (già pronta e cotta) fredda
1 uovo
250 gr di farina 00

qualche foglia di spinaci lessata
1 pizzico di sale e noce moscata

per condire:

2 cespi di radicchio

100 gr di crescenza
1 cucchiaio di farina
uno scalogno
1/2 bicchiere di brodo vegetale
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 salsicce
olio
sale e pepe nero


Procedimento

inserire la polenta nel mixer e condirla con sale, pepe e l'uovo frullato con gli spinaci, poi versare la farina se avete un mixer capiente, altrimenti capovolgere il tutto sul tavolo e impastate a mano.
La farina è meglio metterne il meno possibile altrimenti diventano troppo duri.
Preparare gli gnocchi e bollirli in acqua bollente salata.

Per il condimento, in una capiente padella far appassire lo scalogno finemente tritato in olio evo, cuocere il radicchio tagliato a listarelle sottili con un po' di brodo vegetale per 10-15 minuti, salare e pepare.

Una volta cotto, lasciarlo abbastanza brodoso, frullarlo con un minipimer e la crescenza, aggiungendo la farina, e rimettere la crema nella padella, dove si faranno saltare gli gnocchi. Se la crema risulta troppo secca aggiungere acqua di cottura o altro brodo, altrimenti se è troppo liquida aggiungere altra farina.
In un recipiente a parte, far sbriciolare la salsiccia a pezzettini piccoli, sfumarla e sgrassarla con il vino bianco, e aggiungerla sopra gli gnocchi.
Condire con abbondante grana padano grattugiato e pepe nero.

E' un piatto molto gustoso, ma anche d'effetto, e poi mia cara Cinzia e Valentina, che volete sempre metterci alla prova, qui ci sono ben 3 consistenze diverse, gli gnocchi di polenta sono duri come il cemento! Se li lasci più morbidi poi si spatasciano tutti in cottura, la crema di radicchio è appunto una crema, e la salsiccia se riesci a farla anche un po' croccante che dire?

Con questa ricetta partecipo al contest di Valentina e Cinzia "color & food" ce questo mese di marzo si tinge di VERDE!



18 commenti:

  1. Davvero un bel mix, di sapori e morbidezze diversi.
    Grazie per questa bella ricetta, Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie a voi che avete organizzato un contest davvero carino!

      Elimina
  2. ma è davvero originalissima questa ricetta, non avevo mai pensato a gli gnocchi di polenta fredda. adesso so come usarla la prossima volta, invece di scaldarla in padella come al solito!! bella bella questa ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si se ti interessa riciclare la polenta, prova gli gnocchi! Mia figlia non mangia polenta, ma gli gnocchi non si accorge ;-)

      Elimina
  3. ma brava!!!!! solo 7.....alice non sarebbe molto d'accordo sulla quantità...ahahahaahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no cara, hai contato male, sono 8! Ma solo per fare la foto, altrimenti la cremina di radicchio non si vedeva abbastanza, non preoccuparti che il piatto mangiato strabordava :-D

      Elimina
  4. Golosissimi...l'altra sera li ho visti preparare da Persegani su casa alice.


    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice ma davvero? Gli gnocchi di polenta? wow!

      Elimina
  5. Stella! An'vedi ò! se devo imparare a fare gli gnocchi DI POLENTA da una romana doc.. non ci credo! Se penso quante volte, quella poelnta avanzata si finisce per farla a fette e gratinare con i formaggi. Ma alla prossima giuro che mi ricorderò, soprattutto perché amo tantissimo sia il radicchio che la salsiccia croccante, brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, ma infatti la prima volta che ho mangiato gli gnocchi di polenta era proprio dalle tue parti :-)

      Elimina
  6. ps.. oggi ho fatto gli gnocchi anch'io, con le patate viola e la ricotta :D!

    RispondiElimina
  7. una favola questi gnocchecchetti verdi e con quella salsina...mamma mia che gustosi! devo provare a farli!
    abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donaflor si a noi sono piaciuti un sacco, e poi come ho anche scritto, con questo condimento ci condisco spesso anche la pasta!

      Elimina
  8. buoni anche verdi! :P
    bello il contrasto con la crema rossa radicchio!

    RispondiElimina
  9. che belli questi gnocchi di polenta verdi, è un ottima variante per consumare la polenta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunter, si io ogni tanto ci provo!

      Elimina
  10. Ciao Silvietta :) oggi ero in cerca di un'idea per fare qualcosa con il radicchio e la salsiccia e... toh una ricetta tua. Vengo a vedere e trovo che l'avevi fatta proprio per me! E tra l'altro era proprio una bella ricetta. Gli gnocchi di polenta poi li ho fatti varie volte sai? Mi piacciono molto di più che quelli col semolino. Sarà il mio DNA?
    ahahh! Un bacio a presto!

    RispondiElimina